Il piatto preferito di Maradona

Di sé, Diego Armando Maradona ci ha dato il massimo: dedizione ed azioni al cardiopalma. Oltre che un calciatore, però, è stato anche un uomo e, come tanti altri, ha saputo apprezzare il buono della cucina napoletana e non. In questo articolo, scopriamo quale fosse il piatto preferito di Maradona.

Di Diego Armando Maradona conosciamo il talento, i successi, le controversie e la recente dipartita. Riconosciamo, soprattutto, lo spessore dell’impronta che ha lasciato nel mondo e delle sue incredibili doti, che hanno trovato a Napoli (e nel Napoli) un luogo d’elezione per fare meraviglia al mondo. Ma qual è il piatto preferito di Maradona? Come gli piaceva festeggiare, quando cambiava le scarpette da calcio con un paio di calzature più ordinarie?

In questo articolo, ti conduco alla scoperta di uno dei più grandi Campioni della storia non come calciatore, bensì come uomo. A fine lettura, ti sembrerà di conoscerlo un po’ di più e, perché no, troverai lo spunto per sentirlo vicino con qualche magia in cucina.

Pronto ad aggiungere un posto a tavola?

Maradona e la passione per il buon cibo

il piatto preferito di Maradona
Fonte: scattidigusto

Le fonti tutte, senza distinzione, ci raccontano un’unica storia: a Maradona piaceva mangiare e, soprattutto, amava condividere con le persone a lui vicine questa grande passione per il buon cibo.

Non deve stupire, quindi, che i racconti sui suoi pranzi e le sue cene fiocchino in rete. Dovunque andasse, il Pibe de Oro non mancava di assicurarsi un buon pasto per godere della cucina, locale ma anche straniera.

Se è vero, infatti, che l’amore di Maradona per le specialità di Napoli sia stato largamente testimoniato, è vero anche che il Campione non abbia mai dimenticato il legame con la sua terra. Per questo, si faceva inviare con cadenza regolare carne dall’Argentina.

Potrebbe sembrare una notizia di poco conto, ma non lo è se consideriamo il passato di Maradona. Un aneddoto ci racconta che, da adolescente, egli fosse solito “guadagnarsi” una fetta di carne (andata a male, o rimasta invenduta per troppo tempo e, dunque, impresentabile al pubblico) ogni dieci palleggi, presso un macellaio in prossimità di Via Fioritto.

A vederla sotto gli occhi di chi ha patito la fame e ha fatto di tutto per ottenere qualche scarto, la scelta di farsi recapitare carne fresca dall’Argentina per averla sempre in tavola assume tutto un altro significato.

Maradona e la Napoli che non ha vissuto

il piatto preferito di Maradona
Fonte: Italia a Tavola

È vero! Maradona amava Napoli, i suoi abitanti e aveva una passione smodata per il buon cibo e i ristoranti napoletani. 

Quello che pochi s’immaginano, però, è che Maradona non ebbe la fortuna di godersi le prelibatezze dei grandi cuochi di Napoli e i suoi piatti preferiti come avrebbe voluto. Perché?

Perché l’amore che i fan provavano per lui si è spesso messo in mezzo alla sua passione per il buon cibo. Ogni qualvolta si recava presso un ristorante, infatti, il luogo veniva sovente preso d’assalto dagli ammiratori e la situazione diventava ingestibile al punto da spingerlo a evitare le occasioni mondane, se non in alcuni posti scelti. 

Non accadeva di rado, tra l’altro, che molti dei locali da lui prediletti diventassero, poi, meta preferita dei suoi fan, che nutrivano sempre la speranza di riuscire a incontrarlo. Per Maradona, perciò, diventava pressoché impossibile ritornarci.

La necessità di ripararsi da un bagno di folla, allo stesso tempo, non è mai coincisa con il totale rifiuto della possibilità di godersi un buon pasto tra le vie del capoluogo. 

Tra i suoi ristoranti preferiti a Napoli, vi erano “Mimì alla ferrovia”, “D’Angelo Santa Caterina” e “Sarago. Lì, tra privé e attenzioni particolari per essere certi che orde di fan non assalissero i dintorni, il Campione poteva gustare i suoi piatti preferiti e trascorrere qualche ora di pace e goliardia.

Il piatto preferito di Maradona

il piatto preferito di Maradona
Fonte: Il Gazzettino

L’ho già detto: Maradona era un buongustaio — un po’ come Totò — e la sua passione per il buon cibo non è mai stata un mistero.

Ma qual è il piatto preferito di Maradona?

Per rispondere a questa domanda, bisogna partire dal presupposto che individuare un unico piatto sia quasi impossibile, quando si tratta di una buona forchetta come il nostro Pibe de Oro. 

Come mai?

Be’, perché le informazioni che ci arrivano sono varie e nessuna ci dice con certezza quale fosse il piatto preferito di Maradona per averlo sentito dire direttamente da lui. La maggior parte delle fonti riporta che mangiasse più spesso un cibo piuttosto che un altro, ma non c’è una linea comune o un dato sicuro e inconfutabile.

Quello che posso dirti, dopo un’accurata ricerca in merito, è che ho individuato tre macrocategorie di riferimento quando si tratta dei gusti di Maradona: gli spaghetti, le lumache e il pesce.

I primi li preferiva con aglio, olio, peperoncino e una spruzzata di pangrattato aromatizzato oppure al sugo. Le seconde andavano bene sia di terra che di mare; e il terzo in qualunque modo purché fosse fresco e ben lavorato.

E di certo problemi di freschezza, per quanto riguarda il terzo ingrediente, Maradona non ne ha mai incontrati, visto che veniva omaggiato ogni mattina dai pescatori di Mergellina con un carico di pesce vivo.

Spaghetti alla Maradona

No, gli spaghetti alla Maradona non sono necessariamente da considerarsi il piatto preferito di Maradona, ma rientrano senz’altro in uno tra quelli da lui più consumati.

Il piatto preferito di Maradona? All’inizio gli piaceva di tutto, poi una sera che non avevo molta voglia di cucinare feci degli spaghetti aglio, olio e peperoncino: ebbene, da quella sera è diventato il suo piatto preferito

Tanto racconta Mary Bruscolotti, moglie dell’ex capitano azzurro Beppe, con riguardo alle cene che si tenevano presso casa sua nel periodo in cui Maradona era al Napoli. Queste parole ci offrono una prospettiva chiara su di lui, che per umiltà e gran cuore si è sempre distinto.

Maradona era un amante dei sapori semplici, decisi e indimenticabili un po’ com’era il suo gioco, del resto.

Al termine di questo articolo, a lui vanno il nostro affetto, i nostri pensieri e, magari, anche un piatto consumato in ricordo della vita che ha vissuto – il suo piatto preferito, quale che esso sia.

Potrebbe interessarti:

Il piatto preferito di Totò
D10S: Uno scugnizzo argentino

Next Post

Le opere del teatro napoletano da rivedere

Sab Mar 27 , 2021
Il teatro napoletano è una delle più importanti e sentite tradizioni partenopee che ha contribuito anche allo sviluppo del teatro nazionale. 
Il teatro napoletano