25.4 C
Napoli
martedì, Agosto 16, 2022

Il Napoli Film Festival inaugura l’estate napoletana

 

Il Napoli film festival inaugura l’estate napoletana: Festival, appuntamenti teatrali, nuove esibizioni e una stagione ricca di eventi e appuntamenti imperdibili per chi vive la città.

Tutto pronto( o quasi) per il Napoli Film Festival

La manifestazione, giunta alla sua 23esima edizione, si svolgerà dal 26 Settembre al 1 Ottobre. Non mancheranno le novità, come ci spiega il direttore Mario Violini:

«Il festival sta cercando di rinnovarsi per ritrovare il pubblico del passato e andare incontro a nuovi spettatori. Nel 2022 avremo ancora una edizione limitata ad una sola sede ma ciò non andrà a discapito dell’offerta che sarà come sempre ricca di ospiti e film in anteprima con i migliori esordi degli autori campani nella sezione corti»

Sono previste proiezioni e incontri all’Istitut Français di Napoli. Inoltre, entro il 19 Agosto, sarà possibile presentare su FilmFreeway opere di finzione completate dopo il 1° gennaio 2020 e realizzate da registi o produttori campani e/o ambientate in Campania, la cui durata massima deve essere di 30 minuti, titoli di coda inclusi. La giuria composta da addetti ai lavori assegnerà il Vesuvio Award al regista della migliore opera e menzioni speciali alle opere, agli autori e ai protagonisti che si sono particolarmente distinti.

L’estate napoletana: da Capri a Caserta

«La luna, come un fiore Nell’alto pergolato del paradiso, Con delizia silenziosa Siede e sorride nella notte.»

William Blake

Incastonata nel magico paesaggio Caprese, in un dialogo intimo tra arte e Natura, sorge Altalena sulla luna, l’installazione dell’artista siciliano Giacinto Bosco.  Il tòpos letterario della luna reinterpretato secondo l’immaginario di Bosco, che lo traspone in una scultura ricca di fascino e mistero, a pochi passi dalla mitica Piazzetta. Una scelta precisa, come ci spiega il curatore Franco Senesi di Liquid Art System:

 

“La scelta di posizionare per le nostre opere in luoghi così rappresentativi d’Italia vuole legare la bellezza paesaggistica al fascino dell’arte, e quindi all’estetica delle opere che proponiamo. In questo caso la solidità del bronzo viene messa al servizio della leggerezza di un sentimento d’amore, di spensieratezza, di gioco.”

In quest’opera leggiadra, sospesa tra cielo e mare, il bronzo quasi si smaterilizza in una visione poetica, capace di proiettarci in una dimensione onirica, in un gioco di rimandi, suggestioni e ricordi. Un motivo in più per visitare l’isola più suggestiva dell’arcipelago campano. A Succivo, in Provincia di Caserta, l ‘Associazione ArteNova inaugura la V° edizione del festival della musica e degli artisti di strada. L’ Atella Sound Circus si svolgerà dal 24 al 26 Giugno presso l’incantevole Casale di Teverolaccio. Musica dal vivo, giocoleria e arte circense, stand gastronomici e attività didattiche, con l’obiettivo di riportare il sorriso alla magnifica gente di questa terra, come ci spiega il presidente dell’Associazione ArteNova Giuseppe Galdieri, che aggiunge:

“Quest’anno in particolar modo avremo anche artisti di caratura internazionale apprezzati nei maggiori festival Europei e non solo.  La sera invece la farà sempre da padrona la musica dal vivo con artisti sempre contestualizzati al Circus che offriranno una scelta raffinata ed eclettica e ribadire che anche su un territorio difficile è possibile far fiorire la bellezza
Atella Sound Circus

Appunti biografici di Elisabetta Panico

Il Museo Storico Archeologico di Nola in collaborazione con lAssociazione Culturale Ets Chaire ospita dal 14 Giugno al 5 Luglio 2022 “Appunti biografici”, la prima personale temporanea di Elisabetta Panico, anche conosciuta come Beibi Laplá:

«Una raccolta di collage analogici dall’aspetto di appunti, danno forma ad un diario frammentato che si fa corpo con immagini e parole. Un colloquio intimo e personale fatto di ritagli e brandelli di pensieri, messi a riposare su carta, nero su bianco.»

Da Parigi a Napoli: Anaïs Tondeur alla Spot Home Gallery

Esplosioni di Luce-Chernobyl Herbarium è un progetto in itinere, un erbario rayografico con il
quale cerco di svelare, tramite la materia stessa delle fotografie, le stigmate

dell’esplosione nucleare sui corpi delle piante di Chernobyl
Anaïs Tondeur sarà alla Spot Home Gallery, in Via Toledo 66, fino al 14 Ottobre. Il suo progetto nasce nel lontano 2011 e vuole indagare, attraverso un approccio ecologico, le conseguenze della radioattività sulla flora nelle aree di Chernobyl, come ci spiega l’artista stessa:

«L’erbario si compone di un rayogramma per ogni anno dall’esplosione,
generati dall’impronta diretta su lastre fotosensibili di specie vegetali

cresciute nei terreni radioattivi della Zona di Esclusione. Nel tentativo di

creare uno spazio in cui le piante possano avere voce, o almeno presenza, ho

incrociato la traiettoria del filosofo Michael Marder, autore di
Plant Thinking,
anch’egli
contaminato dall’esplosione del reattore nel 1986. Insieme, stiamo
cercando di pensare, significare e simbolizzare, per quanto impensabile e

irrappresentabile, l’evento e la frammentazione della coscienza che questo

ha generato, coltivando un altro, possibile, modo di vivere, più in sintonia con

l’ambiente»

Prenotazione obbligatoria. Per info.

Teatro Area Nord
Fotografia di ©Sabrina Cirillo

L’estate di Teatri Associati di Napoli/Teatro Area Nord continua:

Cinema, Teatro, Danza, spettacoli per bambini e famiglie, laboratori all’aperto. Una rassegna diffusa tra gli spazi esterni del TAN, le terrazze di Chikù, il Parco Corto Maltese, la Villa Comunale di Scampia e l’Istituto Grenoble che ospiterà in partenariato un workshop del coreografo francese Hervè Koubi per la prima volta a Napoli. In programma tra gli altri Ebbanesis, Ascanio Celestini, Antonella Stefanucci ed Eduardo Sorgente in una pièce dedicata a Titina De Filippo.

Per info: www.teatriassociatinapoli.it

 

 

Martina Esposito
Martina Esposito
Creativa e Sognatrice, con la passione per la Scrittura e la Fotografia. Collaboro con il Corriere di Napoli, realizzando articoli e interviste per le Rubriche "Vivi Napoli"; Eventi; Arte e Cultura; Ambiente. Sono Laureata in Conservazione dei Beni Culturali e ho esperienza Pluriennale come Hostess per Congressi, Meeting, Eventi Istituzionali, nonché come Guida Turistica. Sono stata Team Leader Maschere di Sala per il Teatro Trianon e Fashion/Beauty Editor Free Lance per Mg Magazine Fashion Project-moda, arte fotografica e web-. Ho partecipato al Progetto "Angeli per viaggiatori"-premiato nel 2010 dal “eContent Award Italy” per la sezione entertainment e pubblicato su quotidiani come “ilmattino.it”,“repubblica.it”, “ansa.it” e altri(http://www.angelsfortravellers.com/site/it/index). Nel tempo libero mi piace leggere, dipingere e visitare la Napoli “insolita” e “segreta”.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci qui il tuo nome

I NOSTRI SOCIAL

2,226FansLike
2,660FollowersFollow
50FollowersFollow
34SubscribersSubscribe

Articoli Recenti