30.9 C
Napoli
martedì, Luglio 5, 2022

Vincenzo De Luca allerta la Campania. Conte prepara un nuovo decreto

Vincenzo De Luca allerta la Campania. Il governatore della regione campana continua ad allertare i suoi cittadini invitandoli alla prudenza e responsabilità: “Mettetevi queste benedette mascherine, non abbiate timore di apparire démodé. Mettetevele. Io le metterò anche se andrò a mare, tanto per dare l’esempio. Il contagio non l’abbiamo superato definitivamente, è dietro l’angolo.”

Durante la sua diretta su Facebook , l’ex sindaco di Salerno continua ad elogiare la pubblica amministrazione della Campania, soprattutto dopo i pagamenti puntuali dopo l’emergenza Covid-19, che comunque non è passata. “Dopo questa fase Covid, dobbiamo ridurre le liste d’attesa negli ospedali e dobbiamo mantenere i tempi di pagamento della sanità campana, che ci ha portato a essere la prima Regione d’Italia per tempi di pagamento: 27 giorni. Neanche in Svizzera pagano in 27 giorni. E in alcune realtà ospedaliere si paga in una settimana. A oggi siamo praticamente una Regione a contagio zero, ma dobbiamo essere attenti e rispettosi delle regole. Abbiamo retto in modo importante – continua – Abbiamo dimostrato in questi mesi di poter essere la prima Regione d’Italia in termini di capacità amministrativa, di efficienza, di operatività. In Italia non c’è nessuna istituzione di nessun tipo, capace di far arrivare in 2 settimane 2mila euro a 130mila imprenditori e a 60mila professionisti. Senza esaltarci, ma con grande orgoglio possiamo dire di aver costruito una Regione Campania e una città di Napoli, che oggi camminano a testa alta in Italia. E lo dico sulla base dei fatti”.

CONTE CAUTO

In Campania l’allarme di qualche settimana fa di Mondragone sembra rientrato ma ovviamente la paura è sempre elevata. Nella giornata di ieri 7 contagi, di cui 2 a Salerno nello stesso quartiere Carmine. Ma non solo Vincenzo De Luca allerta la Campania. Proprio gli ultimi avvenimenti, l’estate che incombe e la riapertura delle discoteche porterà Giuseppe Conte a emanare un nuovo dpcm il prossimo 14 luglio. Una nuova stretta che comunque non dovrebbe portare a grosse chiusure se non l’ampia scelta delle regioni sul da farsi anche per le sale da ballo e discoteche. Vietati assembramenti e obbligatorie le mascherine nei luoghi chiusi: ci saranno ulteriori sorprese?

 

Leggi di più sul nostro sito!
Coronavirus: la fase 3 delle discoteche
Coronavirus: il mondo è pieno di contagi. Torna l’incubo?

Mattia Esposito
Mattia Esposito
Sognatore e aspirante giornalista: perché non rendere poesia la vita?

Articoli Correlati

3 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci qui il tuo nome

I NOSTRI SOCIAL

2,226FansLike
2,660FollowersFollow
51FollowersFollow
34SubscribersSubscribe

Articoli Recenti