Napoli – Sampdoria: la top XI post partita

Analisi post partita in pillole, voti, statistiche e curiosità. Da 1 a 11 il riassunto di Napoli – Sampdoria

1 – il primo tempo giocato in maniera un po’ molle con parecchi brividi per i contropiedi di una solida Samp.
Sembrava il preludio di una domenica indigesta

2 – come secondo tempo col coltello tra i denti, come piace a Ringhio. Più offensivi, più veloci e più spavaldi.
Possiamo goderci sfogliatella e babà

3 – punti d’oro vale il terzo gol di Bulldozer Petagna. Andrea è generoso e fiero di giocare qui, si vede dalla voglia e dall’abbraccio con Gattuso. Fidanzato preferito delle suocere, e pure dei suoceri

4 – a Fabian. Altra prova opaca, e per uno con quel talento vedergli sprecare tempo è un peccato divino. Innamorato del pallone non fa mai la cosa giusta, ma è giusto il cambio al 46’. Desaparecido

5 – a Faouzi che pure aveva dato segnali incoraggianti. Oggi alla prima da titolare appare timido e un po’ spaesato, la differenza con Mario Rui si vede. Il malocchio dei terzini ogni tanto ricompare

6 – gli assist di  Ciruzzo Mertens con il cioccolatino sulla testa del Chucky di oggi. Il folletto belga è quello che deve dare imprevedibilità. Spirito libero

7 – a Manolas, che sembra sempre il peggior difensore se ascolti quelli di Sky, ma invece copre anche la voglia di evadere di KK. Non fa toccare un pallone a Quagliarella e non sbaglia un intervento. Mito greco

8 –  vittorie in campionato, con reazione d’orgoglio che dimostra la enorme qualità della rosa. Finalmente riusciamo anche a ribaltare uno svantaggio, ancora con la casacca albiceleste.
E poi saremmo noi gli scaramantici…?

9 – per Gattuso. Senza indugi stravolge il Napoli nel secondo tempo e ha ragione. Oggi la vittoria è soprattutto sua. Umiltà e sangue freddo

10 – a 100 in un attimo. Lozano con quell’aria sconclusionata e gli occhi vispi è decisivo. Augello avrà gli incubi e sentirà puzza di terreno bruciato per un po’. Hombre del partido

11 – partite di campionato (-1) e siamo lì. È presto per fare bilanci soprattutto perché le prossime due sono contro Inter e Lazio, ma l’obiettivo podio è alla portata, ci vuole serenità.
Nemmeno Napoli si è fatta in 7 giorni

 

Potrebbe interessarti:

Napoli-Sampdoria Preview : la prima al Maradona

LIVE Napoli-Sampdoria 2-1 Serie A 2020\21: gli azzurri confermano il terzo posto in classifica

Next Post

Natale a Napoli: 5 (+1) tradizioni da non dimenticare!

Lun Dic 14 , 2020
Natale a Napoli significa tradizione. Baccalà, struffoli, presepi e tombolate rinfreschiamoci la memoria con le 5 +1 cose da non dimenticare di fare nel periodo natalizio!