News, Serie A: oggi incontro decisivo tra FIGC e CTS

Oggi alle 15:30 è in programma l’incontro tra la FIGC ed il CTS (Comitato Tecnico Scientifico) per raggiungere un possibile accordo sul protocollo per la ripresa della Serie A.

FIGC e CTS
FOTO: calcioefinanza.it

“Il giorno del giudizio”

Oggi si decreteranno, si spera definitivamente, le sorti della Serie A. Dopo che la Bundesliga, nei giorni scorsi, ha ufficializzato la sua ripartenza per metà maggio, la FIGC, con a capo Gabriele Gravina, incontrerà il CTS per fare il punto della ripresa in Italia.

FIGC e CTS
FOTO: calcionewsweb.it

L’ostacolo

L’ostacolo principale per la ripartenza della Serie A è proprio il CTS che, nonostante le varie misure di sicurezza attuate dalle società e dall’assicurazione per i medici garantita dalla FIGC, rimane inflessibile circa la quarantena dei giocatori in caso di positività, Questo è il nodo più difficile da sciogliere, l’ostacolo più difficile da superare, reso ancora più duro dalla positività al Covid-19 di Nkoulou, difensore centrare camerunese del Torino. Qualora la Lega e Comitato trovassero un accordo e, nel momento in cui la posizione del Governo sulla ripresa degli allenamenti di squadra sarà più chiara, allora, la Serie A, potrà finalmente ripartire.

I colloqui dei prossimi giorni saranno quindi fondamentali, ma un punto è chiaro ed è stato ribadito da Giovanni Rezza, direttore del Dipartimento di Malattie Infettive dell’Istituto Superiore di Sanità e componente del CTS: “Nel calcio ci sono 22 giocatori, poi altre 200 persone attorno. va valutato se il rischio e’ accettabile – ha osservato Rezza a Radio Radio -. Il medico non farebbe mai ammalare nessuno, ma la decisione e’ politica perche’ solo la politica puo’ fare la sintesi tra i bisogni delle persone, dell’economia e della salute”.

FIGC e CTS
FORO: lanazione.it

Pronti, (ri)partenza, via!

In attesa del verdetto, dopo Sassuolo e Lecce altri club di Serie A, nella giornata di ieri, hanno riacceso i motori. Test medici per i calciatori del Milan, mentre Juventus, Bologna e Udinese hanno anche consentito l’utilizzo delle proprie strutture ai giocatori per allenamenti individuali nel rigoroso rispetto delle norme di distanziamento sociale. Nei prossimi giorni toccherà a Fiorentina, Roma, Napoli e Parma.

Aggiungi il nostro RSS alle tue pagine
Iscriviti alla pagina Facebook 
Seguici su Instagram
Iscriviti al nostro canale YouTube
Seguici su Twitter

 

3 thoughts on “News, Serie A: oggi incontro decisivo tra FIGC e CTS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Next Post

Coronavirus: le regole per ripartire dai bar ai parrucchieri

Gio Mag 7 , 2020
Distanze minime tra i tavoli e controllo della temperatura per gli operatori nei servizi di ristorazione, protezione bocca e naso permanente con guanti usa e getta per chi opera alla cura della persona. Ecco le regole per le attività che ripartiranno prima del 1° giugno (bar e parrucchieri). Il ministro […]
regole bar