#astropartenopeo: A tutto spazio!

A tutto spazio! Il 3 e il 4 ottobre è in arrivo l’edizione 2020 dell’hackathon della NASA, l’International Space Apps Challenge. Un grandissimo evento per gli amanti della scienza, della tecnologia e del mondo spaziale. Ci sarà anche Napoli!

Napoli è presente

A tutto spazio! Come detto dunque, questa importantissima edizione, giunta alla sua 6, vedrà il suo svolgimento a Napoli.  «L’invito è stato accolto con entusiasmo», dice Clementina Sasso (Inaf Napoli), «perché l’iniziativa dà l’opportunità ai giovani del territorio di distinguersi in una competizione internazionale e di entrare in contatto con i grandi progetti scientifici»

Una Napoli, dunque, che vuole ricostruire, dopo i mesi bui del Covid . Opportunità numerose sul suolo Campano, la voglia di tornare alla normalità, ad essere migliori di prima, passa anche e sopratutto da questi eventi.

Oltre al capoluogo Campano, Torino, Brescia, Roma e Foggia – ospiteranno la sfida internazionale basata su un approccio di problem solving collaborativo e open-source. Come di consueto, sarà un weekend dedicato alla tecnologia spaziale e alle sue applicazioni terrestri, e i partecipanti lavoreranno in gruppo a diverse sfide.

Presente l’Inaf

la più antica istituzione scientifica partenopea si aggiunge alla famiglia dei partner locali, che anche quest’anno confermano la propria attività nell’organizzazione. L’osservatorio è un cimelio di cultura e scienza per il territorio Campano e non, e la sua presenza certifica l’importanza di tale evento

Ricchi premi

Oltre a divertimento, innovazione, l’evento mette in palio anche due grossi premi  da 500 euro  messi a disposizione dalla Missione USA in Italia.  Inoltre, Il Center for Near Space – dell’Italian Institute for the Future, impegnato da sempre sugli studi anticipatori legati all’espansione dell’umanità nello spazio, metterà in palio il premio nazionale Il Futuro Prossimo Possibile di 500 Euro per il team che, rispondendo ai temi di Space Apps 2020, meglio interpreterà la Vision CNS sulla Città Cis-Lunare.

Potrebbero interessarti:

Città della Scienza in difficoltà
Scienza, #astropartenopeo: l’Osservatorio Astronomico!

Next Post

La nuova opera di Cherubino Gambardella in mostra: Parthenos

Gio Set 24 , 2020
Cherubino Gambardella torna nella sua Napoli con una mostra di arte contemporanea con la sua nuova opera futuristica: Parthenos.
Cherubino Gambardella mostra