Juventus-Napoli: il bello del calcio che ritorna

Juventus-Napoli non è mai una partita come le altre, sopratutto se, come in questo caso, vale una stagione.

Settimo risultato utile e quarta vittoria consecutiva ottenuta nella rocambolesca sfida di domenica contro il Crotone per gli uomini di Gattuso che, dopo due mesi eccellenti, vedono la Champions League sempre più vicina. Prossimo avversario degli azzurri sarà la Juventus di Ronaldo e di Pirlo, match valido per il recupero della terza giornata di andata di questa stagione. 

Opposti che si attraggono

Le due compagini arrivano al big match di domani sera in condizioni psichico-fisiche completamente opposte.

Il Napoli di Gattuso, come già accennato, arriva da 7 risultati utili consecutivi che hanno generato una scalata in classifica quasi impronosticabile. L’MVP del mese di Marzo, Insigne, continua nella sua formidabile stagione da traghettatore, affiancato dal solito Mertens ed un ritrovato Osimhen.

Juventus Napoli
FOTO: calcionapoli1926.it

La Juventus di Pirlo, invece, arriva alla sfida dell’Allianz Stadium da mesi di prestazioni altalenanti, che hanno raggiunto l’apice con l’eliminazione dalla Champions League per mano del Porto. La “Vecchia Signora”, a tal punto, arriva alla sfida col Napoli dopo aver guadagnato un solo punto nelle ultime due sfide di campionato.

Juventus Napoli
FOTO: 3box.it

Juventus-Napoli: i precedenti allo Stadium

Da quando Juventus-Napoli si gioca all’Allianz Stadium, il Napoli è riuscito ad espugnarlo solo in un’occasione, in quel memorabile 1-0 del 22 aprile 2018. Grazie a quella vittoria, inoltre, il Napoli è una delle 10 squadre che son riuscite a battere la Juventus in casa propria. Viste le condizioni e le situazioni, gli azzurri, forti del grande periodo di forma che stanno vivendo, potrebbero nuovamente portare a casa i 3 punti dopo 3 stagioni a secco.

Juventus Napoli
FOTO: sport.sky.it

Probabili formazioni

La Gazzetta dello Sport si proietta alla sfida tra Juventus e Napoli e ipotizza le probabili formazioni che sceglieranno Andrea Pirlo e Rino Gattuso. L’allenatore azzurro dovrebbe lasciar fuori Mario Rui e Politano, a cui saranno preferiti Hysaj e Lozano. Out anche Osimhen, torna Zielinski sulla trequarti e Mertens centravanti. L’allenatore bianconero, invece, viste le assenze di Bonucci e Bernardeschi, causa Covid, e quelle di McKennie, Arthur e Dybala per la punizione dopo il caos festino, proverà a schierare la miglior formazione possibile.

Juventus (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, De Ligt, Chiellini, Alex Sandro; Chiesa, Rabiot, Bentancur, Ramsey; Morata, Ronaldo. All. Pirlo

Napoli (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz, Bakayoko; Politano, Zielinski, Insigne; Mertens. All. Gattuso

Potrebbe interessarti:

Luis Vinicio ed il primo calcio totale

Next Post

Castel Sant'Elmo: dal Belforte a Don Pedro de Toledo

Mar Apr 6 , 2021
Alla scoperta di Castel Sant'Elmo: il maniero che, dall'alto della collina del Vomero, guarda dall'alto al basso tutta la città.