Vincenzo De Luca: “Se i contagi aumentano chiuderemo tutto”

1

Il governatore della Campania Vincenzo De Luca avverte nella consueta conferenza del venerdì: lockdown in caso di contagi in aumento.

Il consueto appuntamento di venerdì col governatore De Luca offre risvolti allarmanti. Il presidente della Regione Campania si dice pronto a chiudere locali e attività se i contagi dovessero continuare ad aumentare a un ritmo insostenibile.

Appena quattro giorni dopo le elezioni regionali il governatore campano Vincenzo De Luca ha fatto il punto sull’emergenza Covid-19 in Campania minacciando sanzioni e chiusure. “Le previsioni che fanno i nostri epidemiologi, da qui al 21 ottobre, è di un incremento di 5000 contagi. Oggi noi siamo nel pieno dell’ondata di ritorno dell’epidemia. È bene che questa cosa entri nella testa di ogni nostro concittadino. Se abbiamo deciso di rendere obbligatorio l’uso della mascherina 24 ore su 24, coè anche quando si è fuori casa e non ci sono assembramenti, è perché siamo in una situazione più pesante rispetto a marzo, aprile e maggio. Perdipiù siamo all’apertura dell’anno scolastico, problema che non avevamo in precedenza.

“Non è più possibile trovare anche una sola persona senza mascherina.”

Vi prego di riflettere su questi numeri e di ritrovare immediatamente la consapevolezza, la responsabilità necessaria ad affrontare questa fase per garantire la sicurezza alle nostre famiglie. Non si scherza più. Non sono più accettabili comportamenti che abbiamo registrato fino a ieri e ancora oggi. Non è più possibile andare per strada e trovare anche una persona senza mascherina. Non è più possibile. È un lusso che non ci possiamo consentire. Questo ve lo voglio dire fraternamente. Le alternative sono drammaticamente semplici. O noi decidiamo di convivere con il Covid fino all’arrivo del vaccino, tra dieci mesi se tutto va bene. Ma se decidiamo di convivere dobbiamo rispettare regole rigorosissime. Oppure l’alternativa inevitabile, tra una settimana, sarà la progressiva chiusura delle attività economiche, dei locali, dei bar e quant’altro. […]

“Se non scende la curva dei contagi tra tre giorni chiuderemo tutto.”

Non ci sono terze vie, se vogliamo convivere con il Covid tenendo aperto attività economiche, sempre in maniera attenta, dobbiamo accettare rigorosamente le regole e sottoporci a qualche piccolo sacrificio. La mascherina va indossata sempre quando si è fuori e sulla bocca, non sul gomito. Se non sarà così, se nei prossimi tre/quattro giorni verificheremo con i nostri epidemiologi che la curva anziché scendere si aggrava noi chiuderemo tutto. Perché se l’alternativa è passeggiare in allegria o avere i morti in mezzo alla strada, credo non ci siano dubbi sulla scelta che dobbiamo fare.”

Potrebbero interessarti:

Vincenzo De Luca allerta la Campania. Conte prepara un nuovo decreto

One thought on “Vincenzo De Luca: “Se i contagi aumentano chiuderemo tutto”

Comments are closed.

Next Post

Ricetta Teste di moro, il dolce della domenica

Dom Set 27 , 2020
La testa di moro è un dolce tipico della tradizione partenopea che nel vassoio delle paste domenicali, è sempre più difficile trovare. Oggetto del desiderio per i bambini e gli adulti più golosi, Corriere di Napoli vi aiuta a realizzare questo pasticcino simbolo delle dominazioni passate.
Ricetta Testa di moro