Il quartiere della cultura: lo shopping del MANN

Il MANN e il Progetto Negozio Amico

Presso il quartiere della cultura, da agosto, in via sperimentale, il progetto “Negozio Amico”: la scultura dell’Ercole Farnese è il simbolo scelto per il progetto del MANN. Si tratta di un’inconfondibile opera d’arte per la rappresentazione di una rete. Cittadini e turisti identificheranno i Negozi Amici, nel centro cittadino, grazie alle vetrofanie presenti all’ingresso dei punti vendita convenzionati, che aderiscono al Consorzio Centro Commerciale del Museo.

La biglietteria

I clienti dei negozi, presentando alla biglietteria lo scontrino timbrato con il logo della rete, avranno diritto a due euro di sconto sulla tariffa intera d’ingresso. I negozi riserveranno a possessori di ticket del MANN e a titolari di abbonamento delle promozioni speciali; inoltre, distribuiranno materiale informativo sulle mostre e sulle iniziative del Museo.
Gli esercenti coinvolti
Solo per citare qualcuno degli esercenti coinvolti abbiamo: negozi di abbigliamento, parrucchieri, caffetterie in via Pessina, la Galleria e Piazza Museo Nazionale, via Foria, via Costantinopoli e via S. Teresa degli Scalzi. Queste saranno le prime aree in cui sarà possibile trovare la vetrofania con l’Ercole che suggellerà un’alleanza ancora più significativa in tempi di ripresa post-Covid. 
Il Quartiere della Cultura
Le parole del Direttore dell’Archeologico, Paolo Giulierini: “Il Quartiere della Cultura, caratterizzato da connessioni che partono dal MANN, compie un fondamentale passo con la prima sperimentazione della rete dei Negozi Amici. Nell’idea di alleanza con la parte commerciale della città si introducono i concetti di accoglienza, accessibilità, economicità, che hanno caratterizzato dalle prime ore uno degli assi portanti della politica dell’Archeologico. Il sistema dei punti di presidio, che parlano un’unica lingua, contribuisce ad orientare meglio il turista e a cogliere le tante identità cittadine”.
Un altro progetto in corso
Tra gli altri progetti del MANN, ci sarà anche un accordo con i punti Decathlon della Campania: lo scopo è sempre quello di promuovere la conoscenza del patrimonio archeologico e delle iniziative museali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Next Post

'O cippo a Furcella: historia de un dicho

Gio Lug 30 , 2020
Un grupo de piedras que se ha convertido en la historia de un dicho: 'o cippo a Furcella es una constante en la vida de los napolitanos.
historia de un dicho