News: Coronavirus, istruzioni per l’uso

2

Napoli, primi tre casi di Coronavirus accertati. Il comune corre ai ripari e chiude le scuole di ogni ordine e grado per una disinfezione straordinaria degli ambienti. I provvedimenti saranno sufficienti a scongiurare il contagio? Quali sono i comportamenti più auspicabili da adottare? Riportiamo alcuni dei pareri più autorevoli sull’argomento: Coronavirus, istruzioni per l’uso.

PRESIDENTE DELLA REGIONE CAMPANIA, VINCENZO DE LUCA

Stamani è partito il progetto di una nuova task force per il coordinamento delle azioni di prevenzione. Ad annunciarlo, il Governatore De Luca, che afferma:”Dobbiamo garantire servizi, come i trasporti e le scuole. Dobbiamo salvare l’economia, già stiamo avendo forti perdite nel turismo. Non possiamo permetterci che le attività chiudano.“
Il decreto, quindi, collaborerà con il Dipartimento di Protezione Civile e con l’Istituto Superiore di Sanità. Insieme con le altre istituzioni, i responsabili incaricati si impegneranno a mettere in atto tutte le misure sanitario-ambientali più adatte per combattere l’emergenza.

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA FRANCESE, EMMANUEL MACRON

Durante il summit Italia-Francia di ieri, il Premier Conte ha incontrato il Presidente francese proprio a Napoli. Ha visitato il Cristo velato e il Teatro San Ferdinando di Eduardo De Filippo e ha, infine, espresso un forte inno alla nostra città.
Macron si è detto, felice e soddisfatto di tale incontro, mentre salutava i cittadini accorsi in piazza che lo acclamavano. Ha espresso la sua solidarietà a nome di tutti i francesi :”E’ molto importante che i nostri ministri della Sanità si siano incontrati. C’è un coordinamento costante tra i due Paesi. E’ un virus che ci riguarda tutti quanti e la situazione verrà risolta solo con una perfetta cooperazione internazionale. Il coronavirus non si ferma alla frontiere.

IL VIROLOGO DELL’UNIVERSITA’ FEDERICO II, IL PROFESSOR. GENTILE

I docenti ed i medici sono sicuramente le voci più autorevoli cui affidarsi per comprendere realmente la portata di questo fenomeno. Ecco le “istruzioni per l’uso” fornite dal coordinatore del dipartimento di Malattie Infettive alla Federico II di Napoli, il Prof. Ivan Gentile.
“La casistica su 70mila casi osservati in Cina dice che tra 0 e 10 anni la mortalità provocata dal virus è pari a 0. E’ quindi molto bassa tra gli adulti sani, fino ai 50 anni per salire, invece, al 15% circa nei pazienti anziani, con più di 80 anni.Sempre per restare in tema di numeri, le statistiche dicono che nell’80 per cento dei casi il contagio da Covid-19 ha un’evoluzione benigna, con sintomi pressoché identici a quelli dell’influenza.
Dunque non siamo di fronte alla peste del nuovo millennio ma ad una semplice “superinfluenza“, da non sopravvalutare ma anche da fronteggiare con la necessaria accortezza”.

Invita tutti a mantenere la calma: “E’ inutile andare al supermercato o a passeggio con mascherine e respiratori. Chi non lavora in ospedale, e non è a contatto con pazienti affetti, dovrebbe semplicemente attenersi alle normali procedure d’igiene, come lavarsi – bene – le mani.
I casi di Coronavirus accertati in Campania fino ad adesso sono tutti importati e non “autoctoni”: allo stato, quindi, non ci sono evidenze che da noi vi sia un “focolaio”. Al momento, quindi, è preferibile che le persone a rischio come gli anziani e i soggetti con morbilità pregressa evitino i luoghi molto affollati.”

L’IRONIA DEI NAPOLETANI

La prassi più stupefacente resta, però, quella adottata dai cittadini sempre capaci di smaltire la tensione. Per le vie di Napoli i più irriverenti ci insegnano a sdrammatizzare: Ieri pomeriggio un signore se ne andava a spasso per via Toledo con maschera e boccaglio acquistata su Amazon (al modico prezzo di 17 euro).
In mancanza delle protezioni mediche, che risultano introvabili, l’arte di “arrangiarsi” ci viene incontro.

Un altro esempio? Quello di un cartellone pubblicitario fatto installare da un’azienda napoletana di abbigliamento in zona Gianturco. Ritrae una modella che abbina agli abiti da reclamizzare un accessorio particolare, una mascherina. Ad accompagnare le immagini uno slogan del brand :«Turnover è il nuovo virus».
E per concludere non potevano mancare video, audio, filastrocche sull’argomento che stanno spopolando sui social. Uno tra i tanti è “Gennaro a Forcella affitta ‘o cinese con la tosse. Se uno vuole stare libero in metropolitana, ‘o cinese costa 50 euro. Se uno trova il ristorante affollato, costa 70 euro”. Da non perdere.

Iscriviti alla pagina Facebook 
Seguici su Instagram
Iscriviti al nostro canale YouTube

Dai un’occhiata anche agli altri articoli sull’argomento, per restare ben informato (ed evitare l’isteria)

Napoli, News: Coronavirus, due i casi positivi in Campania 

News, Coronavirus: Università chiuse in Campania!

News: la ricetta dell’Amuchina!

News: Il Coronavirus è arrivato in Italia!

2 thoughts on “News: Coronavirus, istruzioni per l’uso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Next Post

Sport, Fantacalcio, I consigli per la 26a giornata di fantacalcio

Ven Feb 28 , 2020
I consigli per il fantacalcio validi per la 26esima giornata. CONSIGLI PER IL FANTACALCIO CONSIGLIATI JOAQUIN CORREA: El Tucu non porta bonus da due mesi e con un Caicedo acciaccato e un Immobile febbricitante può avere spazio anche da titolare. Giornata da potenziale +3. TOCCA A EL TUCU MATTEO POLITANO: Il […]
consigli per il fantacalcio