Je so’ pazzo, la tarantella che incontra blues e rumba

Seconda puntata della rubrica Napoli milestones, Je so’ pazzo di Pino Daniele.

Seconda puntata della rubrica Napoli Milestones, uno dei brani iconici della musica napoletana e non solo, “Je so’ pazzo” di Pino Daniele direttamente dall’album omonimo dell’ artista. L’album “Pino Daniele”, pubblicato nel maggio del 1979 dalla EMI Italiana, però è famoso anche per contenere altri pezzi famosissimi del cantante napoletano come “Je sto vicino a te”, “Viento”, “Donna Cuncetta”, “Il mare” e tante altre. Giuseppe Daniele, in arte Pino Daniele è nato a Napoli il 19 marzo 1955. E’ stato uno dei musicisti più innovativi del panorama italiano con il suo blues esportato dagli USA. La sua musica è stata influenzata dalla musica rock, dal jazz  e soprattutto dal blues, cercando di fare una sintesi tra questi vari generi.

Il brano

Per la durata di 3 minuti il singolo brano, e di 40 circa l’intero album, Je so’ pazzo di Pino Daniele rappresentò, al tempo della pubblicazione, una canzone diversa dal solito per vari motivi. Uno dei primi è il genere che è un misto tra la tarantella napoletana, la rumba e il blues. La canzone è stata riutilizzata in seguito per diversi film e diverse interpretazioni, o rimake, come “Fuori (Je so’ pazz)” di Laioung del 2017. Il pezzo musicale vede Pino Daniele come voce e alla chitarra acustica, Gigi De Rienzo al basso, Agostino Marangolo alla batteria, Ernesto Vitolo alla tastiera,  James Senese al sax, Rosario Jermano alle percussioni.

 

Video live di “Je so’ pazzo” di Pino Daniele.

Potrebbe interessarti:

Caruso, la dichiarazione d’amore di Lucio Dalla a Napoli

Next Post

"Gladiatori per ragazzi": MANN e Franco Cosimo Panini Editore insieme

Mar Mar 23 , 2021
Dal 25 marzo in libreria il racconto illustrato dedicato alla mostra del MANN: "Gladiatori per ragazzi" in collaborazione con Panini Editore.
Gladiatori per ragazzi