30.9 C
Napoli
martedì, Luglio 5, 2022

Gevi Napoli vincente e capolista. Forlì è battuta

Finisce con gli azzurri vittoriosi nel match più importante della prima fase della stagione regolare degli azzurri. La Gevi Napoli riesce ad aver ragione di un’ottima Forlì, in una gara che ha viaggiato sul filo dell’equilibrio per tutti e quattro i quarti. Gli azzurri portano a casa un risultato importante perchè forti di questa vittoria potranno godere del vantaggio di partire dal +6 nel girone bianco, frutto dei tre successi negli scontri diretti con Forlì e Scafati. Fra gli azzurri ottima gara di Zerini e Mayo, ma l’azione decisiva del match è di Parks a 24 secondi dal termine.

La cronaca della partita

Il primo tempo

Alla palla a due la Gevi Napoli si presenta con il quintetto formato da Mayo, Marini, Parks, Lombardi e Zerini. Forlì risponde con lo starting five composto

Josh Mayo Gevi Forlì
Josh Mayo (ph. Carlo Falanga)

da Rodriguez, Rush, Roderick, Natali e Landi.

Partenza alquanto brutta per Napoli che va sotto subito 0-5, ma Mayo, Zerini e Lombardi confezionano uno splendido parziale 13-2 e piazzano il primo break del match a metà quarto (13-7). Dell’Agnello butta nella mischia Giachetti e Bruttini, la Gevi commette alcune ingenuità sotto canestro e così Forlì può recuperare e riavvicinarsi fino al –1 con la tripla piazzata di Rush (21-20). Lombardi e Landi fisseranno il punteggio finale della prima frazione sul 23-22.

Il secondo quarto viaggia a lungo nel segno dell’equilibrio. Sacripanti tiene in campo Mayo e Monaldi, sacrificando a lungo Marini e Parks. Il folletto statunitense è decisamente in palla ed a metà quarto, grazie ai suoi recuperi, fa segnare un altro piccolo break in favore degli azzurri portando il punteggio sul 33-28. A tre minuti dall’intervallo lungo Roderick commette il suo terzo fallo. Dell’Agnello contesta la decisione degli arbitri in maniera plateale e si fa fischiare un fallo tecnico. Napoli però non riesce ad approfittarne per prendere il largo, tuttavia chiude la frazione in vantaggio con il punteggio di 39-35.

Il secondo tempo

Alla ripresa del gioco la Gevi svolge un ottimo lavoro difensivo su Forlì, che però non è supportato da un’efficacia realizzativa. Zerini fa sentire in maniera determinante la propria presenza sotto le plance, ma le percentuali al tiro dalla distanza degli azzurri sono ancora bassissime. Il punteggio è in sostanziale equilibrio quando mancano 3 minuti all’ultimo break (47-46). Marini rompe il ghiaccio dalla distanza e con i suoi 5 punti consecutivi riporta Napoli a +6 (52-46). A un minuto dal termine Roderick commette un fallo in attacco che è anche il suo quarto. Parks lo emula poco dopo, commettendo un’ingenuità e facendosi fischiare un tecnico che è il quarto anche per lui. Il finale del quarto non sorride a Napoli che va all’ultimo break in vantaggio di soli due punti su Forlì (54-52).

L’ultima frazione parte subito con le due squadre in parità, sarà la fotografia dell’equilibrio su cui viaggerà tutta la prima parte del quarto di gioco. Le triple di Marini da una parte e di Roderick dall’altra fissano il momentaneo punteggio sul 61-62 in favore degli ospiti. Zerini cattura rimbalzi decisivi, Napoli riesce a riportarsi in vantaggio, ma la tripla con fallo subito di Giachetti, vera e propria spina nel fianco della difesa azzurra riporta le squadre in parità (6666). I liberi di Mayo a 2 minuti dal termine riportano i partenopei a +3 (69-66), ma Giachetti impatta subito dopo.

La svolta della gara è a 24 secondi dal termine, quando un Parks apparso fino a quel momento poco determinante sul match, recupera una palla fondamentale che segna il vantaggio +4 per la Gevi. Nell’azione successiva, un altro recupero per i padroni di casa consente di mettere in ghiaccio il risultato portando a casa un match di enorme importanza per il prosieguo della stagione e per i sogni promozione.

Per la Gevi Napoli il prossimo appuntamento è in trasferta a Rieti, dove gli azzurri proveranno a sbancare il PalaSojourner ed a contraccambiare il blitz esterno che i laziali confezionarono nella gara di andata al PalaBarbuto.

Il tabellino della gara:

GeVi Napoli – Unieuro Forli 75-69 (23-22, 16-13, 15-17, 21-17)

GeVi NapoliJosh Mayo 15 (2/4, 2/5), Andrea Zerini 14 (5/6, 1/2), Pierpaolo Marini 12 (2/8, 2/6), Jordan Parks 9 (3/7, 0/3), Eric Lombardi 9 (1/3, 0/2), Lorenzo Uglietti 8 (3/5, 0/2), Diego monaldi 3 (0/2, 1/4), Antonio Iannuzzi 3 (0/3, 0/0), Daniele Sandri 2 (1/1, 0/4), Davide Tolino 0 (0/0, 0/0), Amar Klacar 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 23 / 27 – Rimbalzi: 33 6 + 27 (Eric Lombardi 8) – Assist: 12 (Josh MayoPierpaolo Marini 4)
Unieuro ForliJacopo Giachetti 15 (5/10, 1/4), Erik Rush 13 (3/4, 2/3), Terrence Roderick 9 (3/5, 1/3), Aristide Landi 9 (3/5, 1/1), Yancarlos Rodriguez 8 (0/1, 1/3), Davide Bruttini 7 (1/5, 0/0), Riccardo Bolpin 5 (1/2, 1/2), Nicola Natali 3 (1/2, 0/1), Luca Campori 0 (0/0, 0/1), Samuel Dilas 0 (0/0, 0/0), Benjamin babacar Ndour 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 14 / 24 – Rimbalzi: 32 3 + 29 (Terrence Roderick 8) – Assist: 10 (Terrence Roderick 7)

Arbitri: Gagliardi di Anagni (FR), Marziali di Frosinone e De Biase di Udine

Prossimo match: Kienergia Rieti – GeVi Napoli, PalaSojourner (Rieti), domenica 28 Marzo, ore 17.00

Potrebbe interessarti:
La Gevi Napoli non fallisce l’appuntamento con la vittoria. Battuta Scafati

 

Articoli Correlati

I NOSTRI SOCIAL

2,226FansLike
2,660FollowersFollow
51FollowersFollow
34SubscribersSubscribe

Articoli Recenti