Non ci resta che il Covid: rinviata la mostra su Massimo Troisi

Il Covid ferma anche Massimo Troisi: la mostra multimediale che si doveva tenere al Castel dell’Ovo è rinviata. A Napoli l’omaggio al poeta.

Non ci resta che il Covid. Purtroppo bisogna affrontare la pandemia anche in chiave ironica, dopo il rinvio della mostra su Massimo Troisi. “Troisi poeta Massimo”, prevista il 30 ottobre a Castel dell’Ovo sino al 31 gennaio 2021, è stata rinviata a nuova data da destinarsi.

La mostra multimediale fotografica a cura di Nevio De Pascalis e Marco Dionisi con la supervisione di Stefano Veneruso purtroppo dà forfait a causa delle nuove regole imposte dal dpcm:

“Certi che la vivace attenzione che tutti hanno hanno immediatamente dimostrato all’annuncio della Mostra, sarà intatta al nuovo appuntamento tra Massimo e la sua Napoli, vi aggiorneremo tempestivamente con la comunicazione della nuova data stabilita.”

Una decisione presa insieme agli enti coinvolti come l’Istituto Luce-Cinecittà, organizzatore dell’evento, in accordo con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli. La mostra, che vedeva anche la partecipazione del MIBACT, purtroppo deve dire arrivederci al progetto che celebrava Massimo Troisi a 26 anni dalla sua scomparsa.

Il genio di San Giorgio a Cremano era stato omaggiato attraverso le immagini e le teche delle sue gesta teatrali e cinematografiche. Oltre alle sue poesie, commentate, come la sua carriera, dai suoi colleghi che lo ricordano con grande effetto.

Potrebbe interessarti:
AroundTheCulture: Massimo Troisi raccontato attraverso una matita
L’angolo del cinefilo: il postino

Next Post

VoloFiori: il contest dei Quartieri Spagnoli

Mer Ott 28 , 2020
VoloFiori: al via il contest dei Quartieri Spagnoli per vincere "O' fascio e l'ammore". Un sorriso partenopeo in un momento difficile.
VoloFiori