Coronavirus, UEFA: le ipotesi di Ceferin

UEFA, le ipotesi di Ceferin. Repubblica ha intervistato il #1 europeo per fare il punto sulla situazione del calcio con l’incombere del Coronavirus.

UEFA, le ipotesi di Ceferin. Il #1 sloveno della Federazione europea di calcio ha spiegato quale piega sta prendendo lo sport più bello al mondo dopo lo scoppio del Coronavirus che ha bloccato il mondo. Aleksander Ceferin si è raccontato a 360° a La Repubblica parlando dello stop del calcio europeo: “In questo momento drammatico la cosa più importante è la salute, uscire da questa crisi. Certo, il calcio interrotto simboleggia che l’Europa e il mondo si sono fermati”.

Nel corso di una pandemia mondiale, lo sport non è il discorso primario ma l’economia attorno ad esso interessa eccome. Le squadre si interrogano come fronteggiare la crisi ed abbassare se non addirittura tagliare gli stipendi dei calciatori. Intanto il #2 della FIFA spiega le tre ipotesi per far ripartire il calcio.

LE IPOTESI

-ipotesi A: ricominciare a metà maggio;

-ipotesi B: ricominciare nel mese di giugno;

-ipotesi C: posticipare la stagione 2020/21 e finirla a settembre.

Insomma l’obbiettivo di tante squadre, leghe e federcalcio è quella di finire la stagione, anche a detta di Ceferin, che elogia il lavoro dei soggetti calcistici: ” Dobbiamo aspettare, come ogni altro settore.Non è una risposta diplomatica: non sapendo quando finirà la pandemia, non possiamo avere un piano definitivo. Per ora ne abbiamo diversi. Non si può paragonare il sacrificio di Euro 2020, principale introito per 50 federazioni su 55, con quello del Mondiale per club, che ancora non esiste. Ma era la decisione giusta”.

Bisogna ricordare infatti che gli Europei 2020 itineranti sono stati rimandati all’anno prossimo, che dovrebbe ripartire il 21 giugno 2021. rimandando di fatto la nuova versione del Mondiale per club. Tra i discorsi affrontati, c’è anche quello economico. L’incubo del Fair Play Finanziaro incombe. Rispetto alle polemiche dell’UE in campo politico, il calcio prova a venire incontro. Così come dovranno fare i giocatori con gli stipendi, su cui UEFA non ha giurisdizione.

In attesa che l’incubo finisca, UEFA finalmente dice la sua. 

Aggiungi il nostro RSS alle tue pagine
Iscriviti alla pagina Facebook 
Seguici su Instagram
Iscriviti al nostro canale YouTube
Seguici su Twitter

One thought on “Coronavirus, UEFA: le ipotesi di Ceferin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Next Post

Musica, Deep in Naples: Napoli si fa sentire

Sab Mar 28 , 2020
Napoli si fa sentire. Nuovo appuntamento con la nostra hit parade targata Deep in Naples, nuova classifica con tanti nuovi artisti al suo interno. Clementino, dopo aver fatto tanta propaganda per restare in casa, fa uscire un meraviglioso pezzo collaborando con due artisti, Big Effe e Maik Brain, entrambi appartenenti […]