21.3 C
Napoli
venerdì, Settembre 30, 2022

Gevi Napoli, arriva la prima vittoria. Treviso è battuta.

E’ arrivata, finalmente, la prima vittoria di questo campionato per la Gevi Napoli. Il primo successo degli azzurri arriva contro una delle squadre più in forma di questo inizio stagione, una Nutribullet Treviso che arrivava al Palabarbuto forte di 10 successi su 11 fra campionato, Supercoppa e Champions. Napoli ha tenuto fra le mani il controllo della gara per quasi tutto il match. Difficile trovare un MVP fra i partenopei che hanno dato tutti un grande contributo a questa vittoria, ma forse è la conferma di un ritrovato Rich la notizia più bella per Sacripanti. Ben sei i giocatori che hanno chiuso il match in doppia cifra: Parks, Velicka, Rich, Elegar, Zerini e Parks.

La cronaca della partita.

Alla palla a due Sacripanti schiera il quintetto formato da Mayo, Rich, Parks, McDuffie ed Elegar. Coach Menetti deve fare ancora a meno dell’infortunato Imbrò manda sul parquet, alla palla a due, Russell, Bortolani, Dimsa, Chillo e Jones.

Il primo tempo

Parte bene la Gevi Napoli, che sembra determinata sin dalle battute iniziali, anche se fa meglio Treviso, che capitalizza tutte le occasioni a disposizione e si porta subito sul 2-10. Jason Rich conferma i progressi visti nella gara con Reggio. Sono suoi i punti con cui la Gevi si riavvicina fino ad una sola distanza di lunghezza dalla Nutribullet (11-12). Il primo vantaggio azzurro arriva con Elegar a due minuti dal primo break. La prima frazione si chiude sul punteggio di 14-15 in favore di Treviso.

Inizio secondo quarto con la Gevi che si ripresenta sul parquet con lo stesso piglio e la stessa determinazione della prima frazione. Zerini mette la firma sul primo minibreak azzurro sul 19-15 quando sono trascorsi due minuti nel quarto di gioco. Sacripanti tiene a lungo Velicka in cabina di regia, il lituano lo ripaga con un’ottima prestazione. Con gli italiani in campo, la difesa partenopea diventa un osso durissimo per i trevigiani che fanno molta fatica ad arrivare al tiro. La Gevi così ne approfitta e con il canestro in contropiede di Eric Lombardi si spingono fino al +8 (25-17). I ritmi altissimi aiutano per qualche minuto Treviso che, con un Bortolani in gran serata, riesce ad arrivare fino al -3 dai partenopei. Ci pensa Velicka, con sette punti consecutivi realizzati, a respingere l’assalto dei veneti. All’intervallo la Gevi ci arriva in vantaggio di 8 punti sul punteggio di 35-27.

Il secondo tempo

Al rientro sul parquet, Napoli realizza subito i punti del massimo vantaggio con un “and one” di Elegar (38-27). Rich conferma quanto di buono fatto vedere nel primo quarto e tiene a debita distanza gli assalti velleitari dei trevigiani. Nei minuti successivi il canestro di McDuffie da tre vale il nuovo massimo vantaggio azzurro (+14; 48-34). Bortolani sembra essere l’unico a tenere ancora a galla Treviso con le sue triple, ma Velicka rende pan per focaccia dall’altro lato del campo. Le squadre arrivano all’ultimo break sul punteggio di 58-45.

L’ultima frazione di gioco si apre con i tiri liberi realizzati da Parks e Rich, per tre falli tecnici consecutivi fischiati alla Nutribullett, due per flopping ed uno a coach Menetti per proteste. La tripla di Marini realizzata dopo tre minuti nell’ultima frazione vale il nuovo massimo vantaggio sul +17 (64-47). Gli ospiti approfittano di un antisportivo fischiato a McDuffie per rifarsi sotto fino al -9 (66-57), ma ancora una volta con Rich ed Elegar i padroni di casa respingono l’assalto (72-59). Il lungo azzurro ha la possibilità di mettere la parola fine al match con un alley-oop, ma nel capovolgimento di fronte McDuffie commette fallo su un tiro da tre di Bortolani che non fa sconti e riporta Treviso al -9 (77-68). Ma i secondi finali servono solo a mettere il sigillo finale che è rappresentato dalla tripla, ancora di McDuffie, a 50” dalla sirena. Napoli porta così a casa i primi due punti di questo campionato battendo Treviso con il punteggio finale di 82-70.

Il prossimo impegno per i partenopei è domenica 17 ottobre, lontano dalle mura amiche del PalaBarbuto, per un match che vedrà la Gevi sfidare un’altra avversaria già affrontata ad inizio stagione in SuperCoppa, la Germani Brescia dell’ex Christian Burns.

Il tabellino della gara:

GeVi Napoli – Nutribullet Treviso 82-70 (14-15; 35-27; 58-45)

GeVi Napoli:
Zerini 10, McDuffie 12, Matera ne, Velicka 12, Parks 13, Marini 3, Mayo 3, Elegar 11, Uglietti 2, Lombardi 2, Rich , Grassi ne.
Coach: Pino Sacripanti

Nutribullet Treviso:
Russell 7, Poser ne, Faggian ne, Bortolani 23, Casarin 7, Chillo, Sims 12, Sokolowski 5, Dimsa 4, Jones 8, Akele 4
Coach: Max Menetti

Arbitri: Lo Guzzo di Pisa, Nicolini di Bagheria (PA) e Noce di Latina

Spettatori: 1400 circa

Prossimo match: Germani Brescia – Gevi Napoli, PalaLeonessa Brescia – Domenica 17 Ottobre, ore 17.30

Potrebbe interessarti:
La Gevi Napoli dura solo un tempo, sconfitta a Reggio Emilia

Articoli Correlati

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci qui il tuo nome

I NOSTRI SOCIAL

2,226FansLike
2,660FollowersFollow
51FollowersFollow
34SubscribersSubscribe

Articoli Recenti