21.1 C
Napoli
mercoledì, Maggio 25, 2022

Giornata mondiale dell’ambiente: gli eventi a Napoli

Giornata mondiale dell’ambiente: il Ripristino degli Ecosistemi

Per l’edizione 2021 della Giornata dell’ambiente il tema di quest’anno sarà il “Ripristino degli Ecosistemi”; obiettivo è prevenire, fermare e invertire i danni inflitti agli ecosistemi della Terra. Quindi portare nuova vita a miliardi di ettari, dalle foreste ai terreni agricoli, dalla cima delle montagne alle profondità del mare.

Molti i volti noti che si sono schierati dalla parte dell’ambiente, sia italiani che internazionali, per citarne alcuni: le icone della musica Patti Smith e Dave Matthews, che in onore dell’ambiente si esibiranno in un concerto virtuale a tema nella giornata del 4 Giugno. 

Patti Smith ha dichiarato a EcoWatch:

“È importante per noi lavorare insieme per attirare continuamente l’attenzione sui bisogni del nostro pianeta sofferente”.

La cantante ha spiegato che, nonostante la pandemia, la crisi climatica non è mai scomparsa e che non dobbiamo ignorarne la portata. Ma continuare a impegnarci per favorire un rinnovamento globale, per proteggere e conservare i luoghi naturali e selvaggi, riconnettendoci con la natura.

Giornata mondiale dell’ambiente: Napoli c’è

In occasione dell’evento mondiale il WWF Napoli celebra la festa della natura con un invito rivolto a tutti i cittadini che potranno così godere della bellezza e del fascino degli spazi naturali protetti dal WWF in una giornata di riconquistata libertà.

Il messaggio per i 60 anni del WWF:

Luogo dell’evento: Oasi WWF Cratere degli Astroni
Per info e prenotazioni:
Sito web | Pagina Fb | napoli@wwf.it | 📲 347 393 5499

 

Giornata mondiale dell’ambiente: gli ex Forestali scendono in campo

Anche il Corpo Forestale dello Stato (CFS) scende in campo per l’ambiente e fa sentire la sua voce; gli ex Forestali, daranno il via ad una serie di iniziative per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla piaga degli incendi boschivi.

Parco_Nazionale_del_Vesuvio

Prime due tappe sul Parco nazionale del Vesuvio, in Campania, e poi sul Morrone, in Abruzzo.

Abbiamo scelto di mettere a dimora, spiega Massimiliano Bernini, portavoce della Federazione Rinascita Forestale e Ambientale, una decina di piante autoctone sui margini di un breve tratto della strada Matrone, situata nella Riserva naturale Tirone, all’interno del Parco nazionale del Vesuvio. 

Un territorio profondamente sfigurato da un incendio immane, che è diventato il simbolo anche della nostra battaglia legale per sensibilizzare il nuovo Governo in merito all’illegittimità della Riforma Madia.

Speriamo che la nostra iniziativa segni una pronta rinascita per i Forestali e per questo meraviglioso territorio”.

Per maggiori informazioni:

Sito web | Pagina Fb | poliziambientale@libero.it

 

Giornata dell’ambiente e non solo: ripartono a Napoli le grandi mostre. Tecnologia e multimedialità le parole d’ordine

Gli eventi a Napoli: weekend dal 4 al 6 Giugno 2021

Claude Monet the Immersive Experience a Napoli

Fino al 20 ottobre 2021 presso la Chiesa di San Potito per un’esperienza totalmente immersiva grazie alla realtà virtuale.

mostra monet napoli

Nei pressi del Museo Archeologico Nazionale di Napoli, un’esposizione site specific, un grande evento internazionale che arriva nella nostra città dopo Barcellona, Bruxelles, Milano e Torino.

Un percorso che utilizza tra le più recenti tecniche di mappatura digitale

Le opere saranno proiettate a 360 gradi, su più di 1000 m2 di schermi, e realtà virtuale (VR), ed accompagneranno il visitatore in un viaggio attraverso i colori e i giochi di luce di oltre 300 dipinti di Claude Monet.

 

 

Per info e prenotazioni:

Sito web | Pagina Fb | info@exhibitionhub.com |📲  351 540 2684 | Biglietti su Ticketmaster 

 

Troisi Poeta Massimo: a Castel dell’Ovo una mostra su Massimo Troisi

Una mostra organizzata dall’Istituto Luce-Cinecittà in collaborazione con il Comune di Napoli per il grande Massimo Troisi: fotografie private, immagini d’archivio, ma anche locandine che faranno conoscere al pubblico l’animo umano di Massimo.

L’esposizione è a cura di Nevio De Pascalis e Marco Dionisi e con la supervisione di Stefano Veneruso. Ci mostrerà il Massimo che è diventato “mito mite”, un antieroe moderno e rivoluzionario, che ha descritto con sincerità, leggerezza e ironia, i dubbi e le preoccupazioni delle nuove generazioni.

Per info e prenotazioni:

Sito web | Pagina Fb | info@coopculture.it | 📲 WhatsApp 

 

Frida Kahlo in mostra al Pan di Napoli

Una mostra evento su Frida Kahlo dal titolo “Ojos que no ven corazón que no siente”: mostra fotografica e multimediale. Napoli prima città nella tappa della mostra evento, è una particolare mostra fotografica e multimediale che ci svelerà la straordinaria vita della grande artista messicana.

frida-kahlo-in-mostra-al-pan-di-napoli-2021

Al Pan di Napoli, il Palazzo delle Arti un’esposizione che ci svela uno sguardo intimo e privato sull’artista più conosciuta del Messico e che viene portata per la prima volta in Europa facendoci conoscere selezione unica di fotografie e lettere che svelano momenti della vita di Frida Kahlo.

In mostra anche rari scatti inediti e le lettere scritte da Frida Kahlo, che ci faranno scoprire dettagli della sua vita e del momento: non mancherà un documentario di Sky Arte dal titolo Artists in Love”.

 

Nel percorso anche ricostruzioni degli ambienti cari all’artista, dalla camera da letto allo studio di Casa Azul e poi abiti e monili che esibiva spesso. Senza dubbio, una mostra da non perdere!

Per info e prenotazioni:

Sito web | Pagina Fb |  biglietteria@fridakalonapoli.it | 📲 3334375899

Una mostra dedicata a Gustav Klimt a Napoli in Villa Comunale

Alla Casina Pompeiana  della Villa Comunale di Napoli la mostra “KLIMT Arte Virtuale e Immagini”: una mostra virtuale dedicata al grande pittore viennese Gustav Klimt che vi permetterà di attraversare i suoi capolavori grazie a sistemi sofisticati di realtà virtuale.

Klimt-il-Bacio

16 le postazioni con visori 3D installate per l’evento; e oltre all’esperienza virtuale si potrà anche ammirare un’esposizione di fedeli riproduzioni delle più importanti opere dell’artista viennesetra le quali Il Bacio, Giuditta I, Adele Bloch-Bauer, L’Albero della Vita, Danae, oltre ai vestiti indossati da Adele Bloch-Bauer e Giuditta

Una mostra virtuale che si propone a Napoli nella scia del grande successo ottenuto nel 2018 dalla “Klimt Experience” che si tenne nella Basilica dello Spirito Santo.

Per info e prenotazioni:

Sito web | Pagina Fb | casina.pompeiana@comune.napoli.it

MANN e la Fondazione Campania dei Festival in rete

Promuovere la programmazione culturale in Campania: il Museo Archeologico di Napoli oltre ai già noti percorsi artistici di successo, aderirà anche al progetto “Il Sogno Reale. I Borbone di Napoli”, promosso a cura di Marco Perillo, nell’ambito del Campania Teatro Festival, dal 18 Giugno al 9 Luglio 2021.

In programma visite guidate alla scoperta degli influssi che la politica culturale dei Borbone esercitò sulla formazione delle collezioni dell’Istituto.

FERDINANDO IV DI BORBONE pubblico-min

Dal tour al Museo, alla condivisione sui social: anche su Facebook ed Instagram, ogni settimana da metà Giugno, vedrà post dedicati a storia, arte e cultura borboniche. In rete, disegni a tema realizzati da Annamaria Di Noia.
 
La programmazione culturale, promossa in rete con la Fondazione Campania dei Festival, è curata, per il MANN, dall’Ufficio Comunicazione in collaborazione con i Servizi Educativi e l’Ufficio Museografia e Ricerca storiografica.
Per info e prenotazioni:

Raffaello in mostra al Museo di Capodimonte con “l’officina dell’artista”

A Capodimonte una mostra che vi permetterà di ammirare i capolavori di Raffaello Sanzio e della sua scuola; dal 10 Giugno al 13 Settembre 2021 una mostra davvero unica che ripercorrerà in modo innovativo le opere restaurate dell’artista.

Raffaello-Sanzio

Curatori dell’esposizione Angela Cerasuolo, capo del Dipartimento di Restauro del Museo e Real Bosco di Capodimonte e Andrea Zezza, docente di Storia dell’Arte Moderna presso il dipartimento di Lettere e Beni culturali all’Università degli studi della Campania “Luigi Vanvitelli”.

Restauri che si avvalgono di importanti indagini diagnostiche in collaborazione con il CNR ISPC (Istituto di Scienze del Patrimonio Culturale), i LNS-INFN (Laboratori Nazionali del Sud) di Catania ed il CNR-SCITEC (Istituto di Scienze e Tecnologie Chimiche) e il LAMS (Laboratoire d’archéologue moléculaire et structurale) di Parigi.

Per info e prenotazioni:

Passeggiata guidata gratuita per conoscere le bellezze del Real Bosco di Capodimonte

Appuntamento Domenica 6 giugno 2021 alle 11:00 al Real Bosco di Capodimonte.

belvedere_capodimonte

Seconda passeggiata gratuita alla scoperta delle bellezze del Real Bosco di Capodimonte.

Partendo dal Belvedere con la sua vista mozzafiato, si potrà ammirare la Fontana del Belvedere raggiungendo poi le aree antistanti la Reggia, dove a ovest c’è il così detto Spianato, anticamente impiegato per il pascolo e l’agricoltura.

La passeggiata proseguirà con il Giardino anglo-cinese, adiacente la Palazzina dei Principi e l’antica Stufa dei fiori; primo esempio in città di giardino riservato al collezionismo di rarità botaniche espressione del gusto orientalista.

Poi si proseguirà verso il Giardino tardo-barocco superando la Porta di Mezzo.

Riapre il Parco Sommerso della Gaiola

“Costruire un modello che metta insieme le Istituzioni per collaborare, ognuno per le proprie competenze a stimolare i cittadini ad usufruire degli spazi pubblici rispettando l’Ecosistema ed il Patrimonio culturale rappresenta un valore aggiunto. In questi anni il Parco ha fatto un lavoro enorme proprio nella direzione dell’educazione ambientale e divulgazione culturale per fare sì che i cittadini stessi e le nuove generazioni abbiano piena consapevolezza di questo immenso patrimonio ambientale e storico-archeologico della nostra Città”. 

-Assessore Francesco Menna e Direttore Maurizio Simeone

Riapre, quindi, al pubblico il Parco Sommerso di Gaiola, chiuso da oltre 6 mesi a seguito delle disposizioni per il contenimento della diffusione di COVID-19. Approfittando della chiusura al pubblico imposta dalle misure anti COVID-19, in questi mesi, il Comune di Napoli ha imposto ai proprietari dei fondi confinanti la realizzazione di importanti lavori non più procrastinabili di restauro e messa in sicurezza al muro di contenimento del terrapieno che costeggia la lunga pedamentina di accesso al Parco che si diparte da Discesa Gaiola. Oltre a ciò sono stati realizzati a cura del Parco i necessari lavori di risanamento e messa in sicurezza della banchina del porticciolo danneggiata dalle mareggiate.

Si riapre sabato 5 Giugno in occasione della Giornata mondiale dell’ambiente, data simbolica importante per sottolineare l’importanza vitale della tutela dell’ecosistema marino cittadino che questo accordo appena firmato contribuirà a salvaguardare ancora di più per questa e le future generazioni.

La riapertura sarà, come per la passata stagione, all’insegna della sostenibilità, vivibilità e sicurezza. Sulla base dei dati raccolti durante la stagione scorsa, infatti, il 98% dei fruitori ha espresso grande apprezzamento sulle condizioni di vivibilità, sicurezza, pulizia e decoro dell’area, scaturite dalle misure di contingentamento degli accessi. Saranno due turni di accesso (9:00-13:00 e 14:00-18:00) con sistema di prenotazione online, ma il numero di bagnanti per turno è stato portato a 100 per un totale quindi di 200 bagnanti al giorno.

Potrebbe interessarti:

Articoli Correlati

I NOSTRI SOCIAL

2,226FansLike
2,660FollowersFollow
51FollowersFollow
34SubscribersSubscribe

Articoli Recenti