Dalla Tombola al Sinco: pronti per i giochi delle feste a Capodanno?

Quali sono i cinque giochi da tavolo preferiti dalle famiglie napoletane? Abbiamo stilato una lista che comprende l’immancabile Tombola, l’aggressivo Sette e Mezzo, il Sinco, Monopoly ed il classico Mercante in Fiera

La Tombola, il Sette e mezzo, Monopoly, il Mercante in Fiera e Sinco. Sono solo alcuni dei giochi delle feste natalizie che anche a Capodanno animeranno le tavole degli italiani, nel pieno rispetto delle regole. Cosa sarebbero le festività senza i giochi da tavolo? Nonostante le riunioni debbano essere quanto più possibile diminuite, anche quest’anno in famiglia non si vuole rinunciare al classico momento ludico. Ma quali sono i giochi preferiti dalle famiglie napoletane? Abbiamo selezionato i cinque giochi più divertenti e classici per questo periodo.

I giochi delle feste

Tombola

Il gioco più napoletano che esista: tanti giocatori, un montepremi ed un protagonista che possa girare il “paniere” pescando i vari numeri che saranno dettati ai giocatori con l’ausilio della famosissima Smorfia napoletana. C’è la possibilità di vincere l’intero montepremi facendo tombola (quindi avere sulla propria cartella tutti i numeri estratti) oppure una parte, grazie alla cinquina (avere sulla propria cartella cinque numeri in fila).

Sette e mezzo –  un gioco di carte che potrebbe lasciare tutti in mutande! 

Una serie di giocatori posseggono due carte aventi un certo valore ed una “matta” che gira le carte: i giocatori dovranno fare attenzione a fermare la matta e non farle girare una totalità di carte tale da superare il valore di sette e mezzo, pena la perdita della puntata.

Monopoly

La causa dello sfascio di tante famiglie ed amicizie: un gioco di società spietato, nel quale i giocatori di immedesimano al punto tale da vendere anche la propria madre! Proprietà, pegni, prigione, soldi (finti), un classico che spinge a giocare fino a notte fonda.

Mercante in Fiera

Il gioco più amato da adulti e bambini, fatto di astuzia, calcolo ed anche un abbondante pizzico di fortuna! I giocatori e la matta si contendono durante tutto il gioco il montepremi, attraverso una serie di scambi e vendite delle iconiche carte: dal lattante alla gatta nera, il divertimento è più che assicurato!

Sinco

L’intramontabile gioco, iconico a partire dalla foto famiglia vintage raffigurata sulla scatola. I giocatori si impegnano a prestare attenzione alle figure che vengono estratte dalla matta, se fortunati, avranno l’opportunità di vincere il denaro puntato sulle cinque possibili combinazioni: rombo, centro, angolo, poker, e quello più prolifico, il sinco!

Le regole sono semplici, ma la più importante è quella riguardante il senso di unione, sana (per quanto possibile) competizione ed un momento di spensieratezza che anche quest’anno ci auguriamo che tutti stiano vivendo. Quali sono i vostri preferiti?

Potrebbe interessarti:

Cosa cucinare a Natale? Alessandro Borghese consiglia
Natale a Napoli: 5 (+1) tradizioni da non dimenticare!
I film napoletani delle feste: cosa guardare in streaming?

Next Post

INTERVISTA - Pasquale Monda: "Il Vesuvio, il mio scatto preferito"

Gio Dic 31 , 2020
Pasquale Monda si racconta nella nostra ricerca dei talenti partenopei: la fotografia e il mondo dei colori che dipingono Napoli.
Pasquale Monda