Le stelle SUL cinema all’Arena Modernissima

Torna il cinema all’Arena Modernissima presso l’Ex Base NATO di Bagnoli. Scopriamo insieme la programamzione dal 10 al 13 Settembre…

Se settembre in generale è il mese dei buoni propositi per eccellenza, settembre 2020 lo è ancora di più. Ricominciare, dunque, ma con le dovute cautele. Anche il cinema risponde alle regole e se con un po’ di fatica i set hanno ripreso vita e con piacere rivediamo spesso in varie zone di Napoli e provincia camion di trasporti cinematografici in piena attività, stessa cosa non si può dire per molte sale ancora chiuse. Entra quindi in gioco il cinema all’Arena Modernissima.

A sopperire la mancanza di una visione condivisa – perché diciamocelo, sarà scontato, ma anche il più comodo dei divani di casa non potrà mai sostituire la poltroncina di un vero cinema – ci pensano però varie iniziative di cinema all’aperto. Quest’ultime ricalcano la nostalgia di estate semplici ma  spensierate, una tra tutte l’Arena Modernissima all’interno dell’ex base NATO di Bagnoli.

La nuova iniziativa ha riscosso già notevole successo durante il mese di agosto e proseguirà la sua programmazione sino a domenica 13 settembre. Non primissime visioni ma titoli di grande rilievo per la settimana di chiusura.

Il top del cinema all’Arena Modernissima

Mercoledì 9 settembre, ore 21:00.

Il pluripremiato  Jojo Rabbit: Jojo, un bambino cresciuto dalla sola madre, ha come unico alleato il suo amico immaginario Adolf Hitler. Il suo ingenuo patriottismo viene però messo alla prova quando incontra una ragazzina che stravolge le sue convinzioni sul mondo, costringendolo ad affrontare le sue paure più grandi. 

Giovedì 10 e venerdì 11 settembre, ore 21:00

ROSA PIETRA STELLA: a Portici, alla periferia di Napoli, Carmela è una giovane madre sola che vive in condizioni precarie, sotto perenne minaccia di sfratto, insieme alla madre e alla figlia undicenne Maria. Scaltra e battagliera, Carmela deve però arrangiarsi come può per sbarcare il lunario ed evitare che i servizi sociali le portino via Maria. Tra lavori occasionali, come quello di hostess, e abboccamenti meno che leciti con un avvocato per procurare permessi di soggiorno agli stranieri, Carmela si fa aiutare come può dalla sorella Nunzia e da Tarek, un uomo algerino dal cuore gentile

Film, tra l’altro, ambientato proprio all’ombra del Vesuvio e che vede tra le protagoniste la napoletana Ludovica Nasti al secolo la piccola Lila in L’Amica Geniale.

Sabato 12 e domenica 13 settembre, ore 21:00

Affidate a VOLEVO NASCONDERMI, magistralmente interpretato da Elio Germano, le serate di sabato e domenica.

Toni, figlio di una emigrante italiana, respinto in Italia dalla Svizzera dove ha trascorso un’infanzia e un’adolescenza difficili, vive per anni in una capanna sul fiume senza mai cedere alla solitudine, al freddo e alla fame. L’incontro con lo scultore Renato Marino Mazzacurati è l’occasione per riavvicinarsi alla pittura, è l’inizio di un riscatto in cui sente che l’arte è l’unico tramite per costruire la sua identità, la vera possibilità di farsi riconoscere e amare dal mondo. “El Tudesc,” come lo chiama la gente è un uomo solo, rachitico, brutto, sovente deriso e umiliato, diventa il pittore immaginifico che dipinge il suo mondo fantastico di tigri, gorilla e giaguari, stando sulla sponda del Po. Quella di Ligabue è una “favola” in cui emerge la ricchezza della diversità e le sue opere si rivelano nel tempo un dono per l’intera collettività.

Insomma in questo caso le stelle del cinema saranno non solo nello schermo ma anche sulle nostre teste. Per info e biglietti, fai clicca qui.

BUONA VISIONE!

Potrebbero interessarti:

Nino Rota e il cinema del ‘900
Cinema, Sport: Ultras, il film sul tifo che fa discutere

Next Post

La sorcière du Vésuve: de Naples à Disney

Mar Set 8 , 2020
L'histoire de l'ancien 'e Mattavona: la sorcière du Vésuve et la légende née après l'éruption de 1858 ...
La sorcière du Vésuve