Nino Rota e il cinema del 900′

2

Nino Rota e il cinema del 900′. La musica ed il cinema hanno sempre avuto un rapporto molto stretto. Nella storia del cinema raramente la musica ha una mera funzione di “commento musicale”, senza cioè essere parte determinante nella costruzione dell’atmosfera.

La  musica nei film svolge un ruolo molto importante, sopratutto per determinare alcune strutture fondamentali del linguaggio di un film. La musica, o meglio la colonna sonora di un film, serve per esprimere emozioni, contrasti con immagini o per anticipare una scena.

Settimana scorsa abbiamo reso omaggio al maestro Ennio Morricone, questa settimana parleremo di Nino Rota. Si perché Nino Rota è da molti considerato come uno dei più influenti e prolifici compositori della storia del cinema. Dagli anni 40′ in poi, infatti, sono sue le composizioni di molti film di successo. Proprio in questo periodo Nino Rota incontra Federico Fellini, con il quale strinse un legame di amicizia molto solido.

Il soldalizio con Fellini e il “Padrino”.

Un’amicizia che venne fusa con il lavoro, di fatti sono numerose le collaborazioni tra i due. I “Vitelloni”, “Amarcord”, “Il Casanova di Fellini”, “8½” e molti altri. Spesso il ruolo del compositore di colonne sonore viene sottovalutato perché si da più importanza alle immagini, alle sceneggiature e alle inquadrature. Ma non è cosi. Un film ha bisogno non solo di immagini ma anche di suoni e melodie, capaci di saper accompagnare le emozioni ed i sentimenti degli spettatori.

“Amarcord” senza la colonna sonora di Nino Rota non sarebbe lo stesso, come d’altronde anche “8½”. Senza nulla togliere alla grandezza di Fellini ma Nino Rota ha reso questi film e non solo delle perle

Non solo Fellini ma anche altri registi e attori hanno avuto il piacere di collaborare con Rota, non solo in Italia. Totò, Eduardo De Filippo, Franco Zaffirelli e Francis Ford Coppola, giusto per citare alcuni di loro. Essenzialmente la fama mondiale di Nino Rota è dovuta alla composizione della colonna sonora del “Padrino” di Coppola, una soundtrack che valorizza nel miglior modo possibili il contesto storico e la sceneggiatura di questo film incentrato sulla famiglia Corleone.

Potrebbero interessarti: Musica, Tuffo nel passato: The Notorious B.I.G

Seguici su Instagram

Iscriviti alla nostra pagina Facebook

Seguici su Twitter

Seguici sui nostri canali RSS

Iscriviti al nostro gruppo Facebook

 

 

 

 

2 thoughts on “Nino Rota e il cinema del 900′

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Next Post

Paura nella zona vesuviana

Lun Lug 20 , 2020
Paura nella zona vesuviana: alle pendici del Vesuvio alcune scosse di terremoto hanno svegliato gli abitanti e c'è chi teme il peggio...
zona vesuviana