Arte&Cultura, Milo Manara disegna il Covid

Milo Manara torna ad incantare tutti con le sue ultime illustrazioni ispirate dalla panemia. Un omaggio alle donnne dell’emergenza e l’augurio di ripartire.

Una parola che racchiude mesi di lotta: Grazie. Così scrive il Milo Manara sui social in un post-disegno che raffigura la battaglia portata avanti da infermieri e medici italiani negli ultimi due mesi.

Grazie anche a tutti noi che abbiamo avuto la forza di restare responsabilmente a casa, pensando anche al bene degli altri.

Buona fortuna a tutti, anche alle professioni che non sono state rappresentate ma che sono ugualmente importanti, e state attenti. È tempo anche per me di tornare al lavoro.
Milo.

Le tavole di Milo abbandonano per un attimo quel fascino e quella sensualità che da sempre sono state tratto distintivo del fumettista, per concentrarsi sull’aspetto umano della pandemia. Rider, commessi, corrieri, ma anche forze dell’ordine e medici e infermieri- in prima linea a fronteggiare il virus- sono il soggetto delle tavole dedicate alle donne dell’emergenza. In un post sui social, Manara aggiunge:

Ho realizzato questa serie di disegni un omaggio alla volta, semplicemente per ringraziarle e, forse, anche un po’ sperando che ci ricorderemo di loro, quando tutto sarà finito.

Questa opera sarà raccolta nel portfolio Lockdown Heroes, in libreria il 30 luglio ma firmerò tutte le copie acquistate in pre-order online per favorire la donazione a favore degli ospedali Luigi Sacco di Milano, il Policlinico Universitario di Padova e l’Ospedale Domenico Cotugno di Napoli.

Grazie.

Pubblicato da Milo Manara su Domenica 15 marzo 2020

 

La raccolta

Lockdown Heroes sarà una vera e propria raccolta di illustrazioni: 25 tavole stampate su carta, firmate , racchiuse all’interno di una cartelletta contenuta in un astuccio. Un testo di Vincenzo Mollica e un’intervista a cura di Tito Faraci accompagneranno il tutto.

Sulla nascita dei disegni, Milo Manara racconta come l’otto marzo intendesse immaginare e pensare un’immagine per l’occasione, ma le notizie che gli arrivavano fossero soltanto inerenti a all’emergenza sanitaria. La prima immagine è nata spontaneamente, spiega:

Dato che è stata una dottoressa anestesista la prima a diagnosticare la presenza del virus, mi è sembrato logico declinare l’immagine al femminile, anche perché era un dovere per me celebrare il coraggio, l’abnegazione e la forza di quelle donne esauste, poco protette, ma che nonostante tutto restano al proprio posto, compiendo il proprio dovere, pur essendo perfettamente consapevoli del rischio che correvano. 

Milo Manara disegna il covid

 

Non perderti le nostre news, resta sempre aggiornato:
Aggiungi il nostro RSS alle tue pagine
Iscriviti alla pagina Facebook 
Seguici su Instagram
Iscriviti al nostro canale YouTube
Seguici su Twitter

5 thoughts on “Arte&Cultura, Milo Manara disegna il Covid

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Next Post

#vivinapoli: Start Cup Campania. Università in campo!

Mer Mag 20 , 2020
Terzo ciclo di incontri formativi per il progetto Start Cup Campania. Il premio per l’innovazione è un’iniziativa di ben sette università campane e domani giovedì 21 maggio 2020 tornerà protagonista. Curato dal professore Pierluigi Rippa dell’Università Federico II, il ciclo vedrà come protagonisti gli incubatori d’impresa campani che contribuiscono allo sviluppo del Regione Campania.  Ognuno […]
Start Cup Campania