News: Inchiesta al Cardarelli!

Il Coronavirus continua a creare problemi anche in maniera indiretta. Infatti la Procura di Napoli ha aperto un’inchiesta al Cardarelli, in seguito ai 249 operatori sanitari attualmente in malattia. I reati ipotizzati sono: truffa aggravata ai danni dello stato e interruzione di pubblico servizio.

Lo annota Ciro Mauro, direttore del dipartimento emergenze del Cardarelli, il più grande nosocomio di Napoli, l’eccellenza del Sud: «249 operatori sanitari si trovano in malattia», nel pieno emergenza Coronavirus. Una situazione inaccettabile vista la gravità della pandemia, che attualmente costringe gli italiani ad una quarantena forzata.

Però, dopo una lunga mattinata passata a controllare gli effettivi casi di assenteismo, il manager del Cardarelli Giuseppe Longo smentisce con un video le accuse della procura. Le parole di Longo:«Sono in totale 33 e non 249 i medici del Cardarelli, su 739 di cui 16 nei dipartimenti assistenziali e 17 nel dipartimento di emergenza e accettazione (pronto soccorso che fronteggiano anche il Covid 19). Di questi ultimi 4 sono affetti da patologie croniche e 4 positivi al tampone per il Covid 19 in isolamento fiduciario in base alle disposizioni di sorveglianza sanitaria prevista dal decreto del governo per fronteggiare l’emergenza epidemiologica. Gli altri 9 sono ammalati per il Covid 19».

Smentita quindi la possibilità dei 249 medici, una cifra decisamente inaccettabile vista l’attuale situazione italiana. L’inchiesta al Cardarelli sembra quindi giunta al termine nel migliore dei modi.

Iscriviti alla pagina Facebook 
Seguici su Instagram
Seguici su Twitter
Iscriviti al nostro canale YouTube

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Next Post

Coronavirus: le università a casa tua

Mer Mar 18 , 2020
Le università a casa tua. È il moto di molti, come l'UNISOB, che resta accanto agli studenti costretti come tutti alla quarantena causa Coronavirus.