30.3 C
Napoli
giovedì, Luglio 7, 2022

Gevi Napoli ancora sconfitta, Sacripanti esonerato

Sacripanti
Pino Sacripanti (ph. Luca Olivetti)

La Gevi Napoli esce nuovamente sconfitta dal Palabarbuto. Una sconfitta che brucia ancor di più perché figlia di una gara, quella con Varese, che non è stata quasi mai in discussione. Costa cara a coach Sacripanti, questa sconfitta, esonerato nell’immediato dopopartita con una comunicazione in conferenza stampa da parte del presidente Grassi. Tornando alla gara, a nulla è valso il tentativo di ribaltare il risultato nel terzo quarto e nei minuti finali. I partenopei hanno mostrato gravi difficoltà nel gestire il ritmo partita, lasciando molto spesso spazio alle penetrazioni in transizione e subendo diversi tiri piedi a terra. Napoli, quindi, non muove la classifica e non riesce a scrollarsi di dosso questo lungo periodo negativo. Per gli azzurri si salvano solo Rich e Parks, con Totè e Vitali in ombra. Il prossimo impegno per la Gevi è sul difficilissimo campo della Bertram Tortona.

La cronaca della partita.

Sacripanti propone lo starting five composto da Velicka, Rich, Parks, McDuffie e Lombardi. Per Varese alla palla a due coach Roijakkers schiera De Nicolao, Librizzi, Beane, Vene e Sorokas.

Il primo tempo

Partenza in equilibrio fra Varese e Gevi, con ritmi molto alti e McDuffie e De Nicolao sugli scudi. A metà frazione Napoli è avanti di una sola lunghezza sull’11-10. L’artefice del primo piccolo allungo dei partenopei è Velicka (14-10), ma Varese impatta dopo un minuto con i liberi di Reyes (14-14). Sei punti consecutivi di Caruso tengono avanti l’Openjobmetis che chiude la prima frazione avanti col punteggio di 22-25.

Ad inizio seconda frazione di gioco Vitali entra nelle rotazioni della Gevi. Varese spinge fino ad avere sei lunghezze di vantaggio, con le penetrazioni dei piccoli che mettono in difficoltà la difesa azzurra. Dopo tre minuti, i lombardi sono avanti 25-31 con Sacripanti costretto a chiamare timeout. L’uscita dalla sospensione non sortisce gli effetti desiderati. Sorokas incrementa fino a 10 i punti di vantaggio degli ospiti (25-35). La Gevi perde completamente la bussola quando la Openjobmetis realizza un miniparziale 4-0 su una singola azione portando Varese sul +14 (27-41). Roijakkers mescola continuamente le carte con cambi frequentissimi dei piccoli. Napoli non riesce a prendere le misure, assecondando i ritmi altissimi dei biancorossi. All’intervallo lungo gli azzurri chiudono con il pesante svantaggio di 14 punti (35-49).

Il secondo tempo

Al rientro sul parquet la Gevi prova a ridurre le distanze e con Parks si riporta a -11 (39-50). La due triple consecutive di Rich riportano i partenopei fino ad un insperato -7 (45-52) con il Palabarbuto che sente il momento caldo e si accende. Con la tripla di Velicka ed il tiro ancora di Rich, passata la metà del terzo quarto, la Gevi si riavvicina a sole 3 lunghezze (51-54). Varese però riprende le distanze grazie alle triple di Keene e Woldetensae (51-60). L’inerzia della gara torna nuovamente a favore dei varesini che forti delle buone percentuali al tiro riescono a chiudere il quarto col punteggio di 53-63.

Nella quarta frazione di gioco, la Gevi mostra le stesse lacune dei primi tre quarti, con imprecisione al tiro e gran confusione quando costretta a giocare con ritmi alti, assecondandoli. Sono velleitari i tentativi di rimonta degli azzurri che vengono sempre tenuti a debita distanza. Il distacco non scende quasi mai sotto la doppia cifra e così Varese porta a casa il settimo successo nelle ultime otto partite, vincendo con il risultato di 74-82.

Il prossimo turno vede la Gevi Napoli impegnata in un nuovo durissimo impegno in trasferta. Sabato 19 marzo, gli azzurri affronteranno la Bertram Tortona, nel primo match del dopo-Sacripanti, in quello che rappresenta un altro match difficile dove però sarà necessario trovare quell’inversione di tendenza che tarda ancora ad arrivare, ma che è sempre più necessario per evitare un finale di campionato incandescente e pericoloso.

Il tabellino della gara:

GeVi Napoli – Openjobmetis Varese 74-82 (22-25; 35-49; 53-63)

GeVi Napoli: Zerini, McDuffie 15, Vitali 3, Velicka 8, Parks 18, Marini ne, Uglietti 4, Lombardi 3, Rich 21, Totè 2
Coach: Pino Sacripanti

Openjobmetis Varese:
Beane 6, Woldetensae 19, Sorokas 9, De Nicolao 14, Vene 4, Reyes 10, Librizzi 2, Virginio ne, Ferrero ne, Caruso 7, Keene 11, Cane ne.
Coach: Johan Roijakkers

Arbitri: Martolini di Roma, Giovannetti di Terni e Di Francesco di Teramo

Spettatori: 1200 circa

Prossimo match: Bertram Tortona – Gevi Napoli, PalaFerraris Casale Monferrato – Sabato 19 Marzo, ore 20.00

Potrebbe interessarti:
Gevi Napoli all’inferno e ritorno, ma vince Cremona

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci qui il tuo nome

I NOSTRI SOCIAL

2,226FansLike
2,660FollowersFollow
51FollowersFollow
34SubscribersSubscribe

Articoli Recenti