Sport, news: Barcellona-Napoli a porte aperte?

L’emergenza Coronavirus sta condizionando notevolmente lo svolgimento delle manifestazioni sportive, specialmente quelle italiane. Infatti come è noto, tutte le partite di Serie A si giocheranno a porte chiuse fino al 3 Aprile. E anche nelle competizioni Uefa le italiane giocheranno seguendo tale procedura, confermate infatti Inter-Getafe e Valencia-Atalanta. Però dalla Spagna arrivano speranze su un possibile Barcellona-Napoli a porte aperte. Il ministro della salute spagnolo Illa ha dichiarato che si può giocare normalmente, senza porte chiuse. Ciò è probabilmente dovuto alla lontananza della città partenopea dal focolaio italiano. Ovviamente per l’ufficialità ci sarà da attendere, però le parole del ministro lasciano sperare in un Barcellona-Napoli a porte aperte, al massimo del fascino.

Gli azzurri potranno contare su una domenica di riposo, visti i recuperi della scorsa giornata previsti dal nuovo calendario. La squadra di Gattuso dovrà preparare al meglio la sfida visto l’1-1 dell’andata, risultato sfavorevole considerando la doppia valenza del gol fuori casa dei Blaugrana. La pausa consentirà un recupero ottimale di Dries Mertens, non ancora al meglio dopo il testone subito da Busquets al San Paolo.

Anche i catalani potranno contare su diversi recuperi, tra cui quelli di Jordi Alba e di Sergi Roberto, che sono fondamentali viste le difficoltà incontrate sulle fasce dai loro sostituti, Firpo e Semedo.

Riuscirà il Napoli a passare il turno? Dite la vostra sui nostri social!  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Next Post

News: Blocco nave Gnv Majestic nel Porto di Napoli

Ven Mar 6 , 2020
Aumentano le misure di prevenzione anti-Coronavirus. Nelle ultime ore il governo ha approvato una serie di radicali provvedimenti per impedire il contagio e bloccare la diffusione del virus. Ormai non bastano le semplici misure precauzionali relative all’igiene e ai rapporti interpersonali. Diventa importante gestire l’emergenza isolando i casi sospetti, oltre […]