Scienza, Parmitano è tornato!

Luca Parmitano è tornato!
La navetta Soyuz Ms-13, contenente l’astronauta Luca Parmitano, è finalmente tornata e atterrata senza problemi. Atterrata in Kazakhstan, Parmitano si porta tanti record raggiunti. Atterrata alle ore 7.00, alla quota di circa 120 chilometri la navetta ha frenato bruscamente per rallentare la sua corsa e poter atterrare nella maniera più stabile e sicura possibile.

Rientrano anche Christina Koch che è rimasta a bordo ben 328 giorni, e Alexander Skvortsov. Attualmente a bordo della capsula sono rimasti il nuovo comandante Oleg Skripochka e i suoi fidati colleghi Andrew Morgan e Jessica Meir.

La navetta è atterrata in posizione verticale e i tre astronauti sono stati aiutati ad uscire. Hanno sicuramente bisogno di riprendersi dopo questo viaggio molto dispendioso, ma la sensazione è che potrebbero rimettersi molto molto presto.

Parmitano è tornato: atterrata alle ore 7.00, alla quota di circa 120 chilometri la navetta ha frenato bruscamente per rallentare la sua corsa e poter atterrare nella maniera più stabile e sicura possibile. Durante la frenata gli astronauti sono stati letteralmente schiacciati sui sedili da una forza di gravità pari quattro o cinque volte quella terrestre.

Non perderti i nostri aggiornamenti:
Iscriviti alla pagina Facebook 
Seguici su Instagram
Iscriviti al nostro canale YouTube

Potrebbe interessarti
Scienza, Napoli: rinvenuto con molta probabilità il cranio di Plinio il Vecchio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Next Post

News: incidente del Frecciarossa 9595

Gio Feb 6 , 2020
Tragedia a Lodi: un Frecciarossa deraglia nel lombardo e crea nuovo scompiglio. 31 feriti e 2 morti: Trenitalia nell'occhio del ciclone.
incidente del frecciarossa 9595