30.3 C
Napoli
giovedì, Luglio 7, 2022

La Gevi Napoli dura solo due quarti. Milano vince in scioltezza

Gevi Milano Napoli
Luca Vitali (ph. Silvia Fassi)

Si sapeva che il divario fra la Gevi Napoli e l’Armani Exchange Milano fosse ampio, ma questo match ha forse rimarcato quelli che sono i limiti di una squadra, quella partenopea,  incapace di tenere la giusta concentrazione nell’arco di 40 minuti di gioco. Napoli riesce a tenere lo stesso ritmo gara dei padroni di casa per 20 minuti, ma al rientro dagli spogliatoi concede tanto e non riesce più a fermare il break dei meneghini. Il risultato è un match show per Milano ed un’altra preoccupante performance per la Gevi, trovatasi a sbagliare tanto a fronte di una verve difensiva che si esaurisce troppo presto. Per Napoli necessaria ed urgente un’inversione di rotta nei risultati, già dal prossimo match con Sassari, gara di importanza capitale per i partenopei.

La cronaca della partita

Buscaglia lancia uno starting five diverso rispetto a quello dell’ultimo match, con Velicka, Rich, Parks, McDuffie e Gudaitis. Per Milano, coach Messina opta per Delaney, Shields, Alviti, Melli e Tarczewski.

Il primo tempo

La fotografia di inizio match è quella che vede Napoli sbagliare tutti i suoi primi tiri, nonostante i rimbalzi d’attacco, mentre Milano riesce sempre a vedere la via del canestro, realizzando punti in ognuna delle prime quattro azioni di gioco. Nonostante tutto la Gevi non prende la solita imbarcata iniziale. Tarczewski soffre Gudaitis, mentre Parks soffre un ottimo Melli. Il risultato vede comunque l’Armani in lieve vantaggio sui partenopei dopo quattro minuti di gioco (7-4). Le percentuali dalla distanza della Gevi sono ancora una volta negative, così Milano può approfittarne per finalizzare il primo allungo sul 14-6. Lombardi e Uglietti riducono le distanze sul 14-10. Napoli riesce a tenere ed a chiudere il quarto con soli quattro punti di distacco (18-14).

Ad inizio seconda frazione Milano stringe le maglie difensive, ma la Gevi riesce a rimanere ancora a contatto. La prima tripla di Zerini fa segnare il nuovo -3 (25-22). Il pareggio arriva poco dopo con la schiacciata in contropiede di McDuffie (25-25). Napoli gioca con grande concentrazione, mentre i padroni di casa danno spesso l’impressione di giocare col freno a mano tirato. Le due squadre proseguono in parità fino a due minuti dall’intervallo (33-33), ma con esperienza, la squadra milanese riesce a rimettersi ad un po’ di distanza dalla Gevi quando si va al riposo lungo (43-37).

Il secondo tempo

Al rientro sul parquet Napoli commette tre errori consecutivi che sono determinanti per la fuga dell’Armani Milano. Il risultato è un break 7-0 con punteggio che vede i padroni di casa portarsi sul +11 (50-39). Ma le brutte notizie non finiscono qui, dopo due minuti commettono il quarto fallo prima Parks, poi McDuffie. Milano così abbassa il freno a mano e non si ferma più, il break diventa 16-2 ed il punteggio diventa impietoso con la Gevi sotto di 18 (59-41) quando Buscaglia chiama timeout per tentare di fermare l’emorragia. L’Olimpia però non si ferma e a due minuti dal termine della frazione arriva fino al +26 (69-43). Il quarto di gioco perfetto di Milano fa segnare il +30 all’ultimo break (77-47), con Napoli che ha Rich, McDuffie, Parks e Uglietti con 4 falli.

La quarta frazione di gioco è solo per le statistiche, con la gara che va subito in garbage time. La Gevi limita i danni, evitando un ulteriore allungo dei padroni di casa e chiudendo il match sul 90-67.

La Gevi Napoli tornerà sul parquet domenica 24 Aprile, alle 20:45, fra le mura amiche del PalaBarbuto.  Avversaria è la Dinamo Sassari guidata da coach Bucchi, indimenticato protagonista degli ultimi successi targati Carpisa Napoli. Ancora un match difficile, ma assolutamente da vincere, per i partenopei, che avranno dalla loro parte un palazzetto caldo e verosimilmente pieno, visti i prezzi popolari a cui sono stati messi in vendita i biglietti.

Il tabellino della gara:

A|X Armani Exchange Milano – Gevi Napoli 90-67 (18-14; 43-37; 77-47)

A|X Armani Exchange Milano:
Invernizzi, Melli 10, Grant 2, Rodriguez 10, Tarczewski 3, Ricci 7, Delaney 5, Biligha 2, Baldasso 3, Alviti 25, Shields 12, Hines 11
Coach: Ettore Messina

GeVi Napoli: Zerini 9, McDuffie 11, Vitali 2, Velicka 7, Parks 4, Marini 3, Uglietti 4, Lombardi 8, Rich 14, Totè ne, Grassi ne.
Coach: Maurizio Buscaglia

Arbitri: Baldini di Firenze, Bettini di Bologna, Pepponi di Spello (PG)

Prossimo match: Gevi Napoli – Dinamo Sassari, PalaBarbuto NapoliDomenica 24 Aprile, ore 20.45

Potrebbe interessarti:
La Gevi si sveglia tardi, pesante battuta d’arresto con Reggio Emilia

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci qui il tuo nome

I NOSTRI SOCIAL

2,226FansLike
2,660FollowersFollow
51FollowersFollow
34SubscribersSubscribe

Articoli Recenti