27.7 C
Napoli
martedì, Maggio 24, 2022

Serie A2: la corsa Promozione entra nel vivo

Ci siamo! Le squadre di Serie A2 sono arrivate all’ultimo giro di boa che le porterà alla griglia dei playoff per giocarsi la Promozione. Si stanno concludendo i recuperi delle partite non disputate per motivi sanitari e anche se vengono a galla alcune difficoltà come il caso Rieti (resterà in isolamento per una settimana), le pretendenti al salto di categoria le ritroviamo nel girone bianco di seconda fase.

Il girone sarà composto da Napoli e Torino che partiranno con 6 punti, Forlì e Tortona ne avranno 4 e Scafati e Udine con 2. La classifica di questa seconda fase in ottica playoff verrà fuori dagli scontri diretti con le formazioni dell’altro girone, il girone bianco deciderà la classifica dal primo al sesto posto, il girone giallo dal settimo al dodicesimo, e le prime quattro posizioni (13-16) del girone azzurro completeranno la griglia dei due tabelloni playoff (in ciascuno uscirà una promossa).

Le favorite per la Promozione di Serie A2

Le serie al meglio delle cinque vedono favorite le squadre classificate nelle prime posizioni, senza dimenticare chi come Verona ha fatto grandi prestazioni, ad esempio nella vittoria all’overtime di ieri con Torino. Indicare le favorite non è mai semplice anche perché ad oggi è impossibile sapere chi andrà nella prima e chi nella seconda griglia per la promozione.

La squadra più completa di tutte è sicuramente Napoli, vista in difficoltà solo in assenza del duetto americano Mayo-Parks. Ha una panchina lunga che può contare su tanti ex-serie A che fino ad ora hanno fatto la differenza. Zerini, Lombardi e Marini ma anche il capitano Monaldi, con Uglietti, Sandri e Iannuzzi che dalla panchina hanno dato un grandissimo contributo. La punta di diamante è l’espertissimo coach Sacripanti che ha fatto della tecnica difensiva l’arma segreta dei partenopei che con 67.3 punti subiti in media a partita sono la migliore formazione dei due gironi.

Squadra su cui tenere gli occhi puntati è chiaramente la vincitrice del girone verde Torino che ha un’impressionante media in attacco con 88.4 punti. L’esperto coach Cavina con un roster ben formato vuol provare a far ritornare nel capoluogo piemontese l’atmosfera che si è respirata quattro anni fa con la Coppa Italia vinta in Serie A. 

La prima classificata nel girone verde è invece Forlì che ha un’ arma in più che risponde al nome di Roderick, conoscitore di questo campionato giocato lo scorso anno con Napoli. È probabilmente da lui che dipenderà il futuro della squadra romagnola guidata in panchina dal campione della JuveCaserta anni ‘90 Sandro Dell’Agnello.

Tortona è anch’essa una corazzata con un Jalen Cannon che ha dimostrato di essere di un’altra categoria e un gruppo squadra unito e compatto per provare il salto di categoria con Marco Ramondino. 

Udine e Scafati sono  rispettivamente la sorpresa e la conferma di questo campionato, anche se dalla squadra campana ci si aspettava di più. La squadra bianconera di Boniciolli è un forte gruppo squadra che ha impressionato nella finale di coppa con Napoli. Foulland, Giuri e Antonutti sono tre nomi che non fanno rimpiangere la sfortunata assenza di Federico Mussini. Scafati invece vince ma non riesce ad avere molta continuità, Thomas è sugli scudi da inizio stagione ma ad oggi la squadra di Finelli nonostante fosse considerata una delle favorite per la promozione, sembra essere un gradino sotto le altre a parimerito con l’outsider Verona.

Gabriele Trama

Potrebbe interessarti

La Gevi Napoli conquista la finale al supplementare. Battuta Tortona

Articoli Correlati

I NOSTRI SOCIAL

2,226FansLike
2,660FollowersFollow
51FollowersFollow
34SubscribersSubscribe

Articoli Recenti