24.5 C
Napoli
martedì, Maggio 24, 2022

La storia di San Valentino: il legame d’amore con i partenopei

La festa di San Valentino è conosciuta in tutto il mondo come la “festa degli innamorati”. Ma siete davvero tutti così sicuri di conoscerne la storia?

San Valentino: l’amore libero

I festeggiamenti vengono celebrati ogni anno il 14 febbraio, da oltre 1500 anni. Nel 496 d.C., la Chiesa, che aveva deciso di abolire il culto pagano dedicato al dio della fertilità Fauno, lo sostituì con quello di San Valentino. Nato nell’attuale Terni, nel 176 d.C., Valentino fu il primo religioso a celebrare l’unione fra un legionario pagano e una giovane cristiana. Difendendo, quindi, la libera scelta del compagno.

“My Valentine”

La festa di San Valentino, invece, nasce con i bigliettini d’amore che Carlo duca d’Orleans scriveva nel XV secolo nella torre di Londra – dopo la sconfitta alla battaglia di Agincourt – alla moglie, chiamandola “dolce Valentina”. Ritroveremo quest’appellativo anche 200 anni più tardi, nell’Amleto di William Shakespeare del 1601. Ofelia, infatti, canta: “Domani è San Valentino e, appena sul far del giorno, io che son fanciulla busserò alla tua finestra, voglio essere la tua Valentina”. Infine, il biglietto d’amore “valentine” è diventato consuetudine grazie all’imprenditrice statunitense Esther Howland.

amore

L’amore per i partenopei

Napoli e i suoi partenopei sono sempre stati dei gran romanticoni. E anche quest’anno si prepara a festeggiare San Valentino. Insegne e scritte sull’amore invadono la città. Nei negozi, già si possono osservare addobbi in bella vista nelle vetrine. Il tema è l’unico e solo, l’insuperabile sentimento che tutti, in qualche modo, abbiamo provato (o proveremo): l’amore. 

San Gregorio Armeno e San Valentino

Naturalmente, non potevano mancare i festeggiamenti anche nella via di San Gregorio Armeno, la via famosa in tutto il mondo per i suoi tradizionali pastori artigianali natalizi. Questa volta la famosa “via dei presepi” ha dato spazio ai sentimenti: ci saranno dei pastori circondati da cuoricini colorati, delle “panchine dell’amore“ e tutto quello che verrà fuori dalla fantasia degli artigiani. Un modo diverso per festeggiare l’amore a San Valentino 2021 con un messaggio forte che parte dal cento storico di Napoli.

quartieri amore

Ma come festeggiare nel bel mezzo di una pandemia?

Nonostante ci sia una pandemia in corso, sembra che l’amore non si fermi davanti a nulla. Molte coppie, infatti, si stanno organizzando per cercare di trascorrere la giornata insieme, nel rispetto della pandemia, ma anche nel migliore dei modi. C’è chi pensa di trascorrere la giornata all’aria aperta, chi al ristorante o in pizzeria (perché cosa c’è di meglio per festeggiare l’amore, se non una pizza napoletana?), chi è ancora incerto sul da farsi.

Una cosa è certa: anche quest’anno, Napoli dimostrerà di essere quella città romantica e piena di vita, che fa innamorare chiunque.

Ti potrebbe interessare:

Eventi San Valentino: la Festa degli Innamorati a Napoli

Articoli Correlati

I NOSTRI SOCIAL

2,226FansLike
2,660FollowersFollow
51FollowersFollow
34SubscribersSubscribe

Articoli Recenti