Censimento FAI 2020: i meravigliosi luoghi della Campania

Aperte le votazioni fino al 15 dicembre per il censimento FAI 2020. Tra i “luoghi del cuore”, moltissimi si trovano in Campania e, precisamente, a Napoli.

Fino al 15 dicembre, si può ancora votare il censimento FAI 2020 “I luoghi del cuore”. Si tratta del censimento nazionale dei luoghi da non dimenticare promosso dal Fondo Ambiente Italiano in collaborazione con Intesa Sanpaolo. A un mese dalla conclusione della 10^ edizione, c’è ancora la possibilità di votare i luoghi più amati. Si può contribuire così a tutelarli, farli conoscere o salvarli da degrado e abbandono.

Un gesto semplice e concreto

Ciò che si richiede è <<un gesto semplice e concreto per far bene all’Italia e partecipare alla cura e alla valorizzazione del suo patrimonio artistico, culturale e ambientale, in un anno in cui a causa delle limitazioni dovute all’emergenza sanitaria abbiamo sentito la sua mancanza e il bisogno del benessere che esso ci regala>>.

I luoghi del cuore della Campania

Tra i 36000 Luoghi del Cuore, ai primi posti della classifica provvisoria della Campania abbiamo: la Reggia di Portici, il Santuario di Sant’Anna, la Floridiana, la Villa Favorita di Ercolano, e molti altri. Questi luoghi campani, in molti casi, hanno una data di nascita che ci riporta a vari secoli fa. Ad esempio, la Reggia di Portici venne edificata tra il 1737 e il 1742 sotto gli ordini di Carlo di Borbone, colpito dalla bellezza dei luoghi.

Miracoli e bellezza

Edificato alla fine del XVI secolo, il Santuario di Sant’Anna negli anni ha assunto un ruolo di rilevante importanza per la presenza della miracolosa statua della Santa. Ad essa è legata la tradizione della polvere, raccolta con un fazzoletto dai fedeli al momento dello spostamento della statua dalla nicchia all’altare maggiore. Per fare un altro importante esempio, la Villa Favorita di Ercolano venne realizzata a partire dal 1762. Successivamente Ferdinando IV di Borbone la acquistò e la rese residenza reale, ampliandone il parco fino al mare.

L’aiuto di Intesa Sanpaolo e RAI

Dal 2004 Intesa Sanpaolo affianca il FAI in questa iniziativa a favore della tutela e della valorizzazione delle bellezze artistiche e naturali del Paese. Il censimento FAI 2020 è realizzato sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il Patrocinio del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo. Anche la RAI conferma il suo supporto all’iniziativa attraverso il suo ruolo di Main Media Partner del Fondo.

3 motivi per partecipare

Innanzitutto, i primi 3 classificati riceveranno rispettivamente 50.000, 40.000 e 30.000 euro, mentre il primo posto delle classifiche speciali Italia sopra i 600 metri e Luoghi storici della salute ne avrà 20.000. Inoltre, tutti i proprietari che al termine del censimento avranno ricevuto almeno 2.000 voti potranno presentare alla Fondazione una richiesta di restauro, valorizzazione o istruttoria. Infine, la visibilità ottenuta dai luoghi più votati può portare alla nascita di collaborazioni virtuose tra istituzioni e stakeholder del territorio.

Come partecipare

Qui vi sono le modalità di partecipazione al censimento: andare sul sito http://www.iluoghidelcuore.it oppure compilare moduli cartacei di raccolta voti dedicati a ogni luogo del cuore, scaricabili dal sito http://www.iluoghidelcuore.it

Ti potrebbe interessare:

https://corrieredinapoli.com/2020/11/13/festival-del-cinema-dei-diritti-umani-di-napoli/

Next Post

Dpcm del 3 dicembre: come salvare il Natale?

Lun Nov 16 , 2020
Come salvare il Natale? L'obiettivo del DPCM del 3 Dicembre è proprio quello di poter consentire uno svolgimento tranquillo della festività.