Torta di mele, come valorizzare il frutto di stagione

Questa Torta di mele, è il dolce che non ti aspetti, non ha nulla a che vedere con le classiche torte della nonna. La sua caratteristica? Il profumo di biscotti che emana.

Chi di voi non custodisce gelosamente la ricetta della Torta di mele che preparava sempre la nonna?

Ormai esistono talmente tante versioni della Torta di mele che è quasi impossibile cercare di ristabilirne l’origine.

Una torta di mele dal gusto antico

Biscotti secchiLa ricetta che vi propongo questa settimana, sa proprio di antico, sembra quasi di rivederla una vecchia nonna, nella sua casa di campagna, mentre apre la dispensa e non ha che pochi ingredienti: delle mele e dei biscotti secchi.

Se nella vostra dispensa oltre a delle mele di stagione avete dei biscotti secchi (tipo frollino, amaretti oppure savoiardi), del vino bianco, e un pò di burro e zucchero, amate i sapori semplici e genuini, questo è il dolce che fa per voi. Per certi versi ricorda il crumble ma è totalmente privo di farina, quindi se utilizzate  dei biscotti adatti, si rivela essere adatto anche ai celiaci.

La Melaannurca è perfetta

Non fate l’errore di pensare che questo dolce semplicissimo, non sia saporito. Ricorda proprio i sapori di una volta, racconta tutta la bontà di un frutto che viene esaltato proprio perchè non ci sono troppi sapori a coprirlo.

Per una torta di mele ancora più profumata e gustosa utilizzate un prodotto simbolo della nostra regione, la Melannurca Campana IGP.

Vediamo come realizzare questo dolce:

Ingredienti e procedimento per la Torta di mele

1kd di mele

300gr di biscotti secchi

50 gr di zucchero

1/2 bicchiere di vino bianco secco

una noce di burro

la buccia di un limone

2 cucchiai di Uva sultanina  * (facoltativa)

MeleLavate bene le mele, e se avete la certezza che non sono state trattate, eliminate solo il torsolo e tagliatele a fettine sottili, diversamente, prima di tagliarle provvedete ad eliminare la buccia.

Dopo aver affettato tutte le mele, ponetele in padella e fatele cuocere con un goccio d’acqua, aggiungendo poi il vino, lo zucchero, e la buccia del limone. Se avete scelto di arricchire la torta con l’uvetta, aggiungetela ora. Lasciate cuocere fino a che il liquido non si sarà asciugato. Fate raffreddare brevemente.

Intanto con l’aiuto di un mixer oppure con una bottiglia opportunamente disinfettata con alcool a 90° frantumate i biscotti fino a ridurli in farina.

Prendete uno stampo, non più grande di 18 cm, imburratelo e nel fondo inserite della carta forno a misura.

Intanto tenete da parte qualche cucchiaio di farina di biscotti da parte e aggiungete la restante parte alle mele, amalgamate bene il tutto.

Preriscaldate il forno a 170° in modalità statico. Versate il composto di mele e biscotti nella teglia, compattatelo bene aiutandovi con il dorso di un cucchiaio. La pectina delle mele farà da legante tra tutti gli ingredienti.

Completate spolverando la superficie con la farina di biscotti tenuta da parte e aggiungete sulla superficie dei fiocchetti di burro.

Infornate e lasciate cuocere per 30 minuti. Fate raffreddare completamente e poi sformate la torta dalla teglia.

Se ti è piaciuta questa ricetta, leggi anche quella di un dolce tipico della domenica, la Testa di Moro

Next Post

Da Cané a Improta, ecco il libro “I Gol Azzurrissimi” !

Dom Nov 15 , 2020
E' uscito " I GOL AZZURRISSIMI", il nuovo libro di Giuseppe Esposito Sirio. Tra Canè e Gianni Improta, la storia dei momenti più belli della storia del Napoli.
Da Cané a Improta, ecco il libro “I Gol Azzurrissimi”