Zeppole di baccalà: l’antipasto sfizioso di Capodanno

Durante queste feste stiamo rinunciando a tanto, ma non possiamo rinunciare al gusto. Ecco una ricetta perfetta per iniziare il cenone di Capodanno.

A Capodanno è tradizione preparare un cenone a base di pesce. Per chi se lo può permettere,  non mancheranno astice e gamberoni, ma possiamo avere ottimi piatti anche utilizzando il baccalà, il cui sapore, almeno a Napoli, fa subito festa.

Quest’anno non ci saranno le tavolate infinite con dieci, venti e più persone, le sedie di ogni foggia ad incastrarsi per fare posto a tutti, ma anche se in pochi, quello che non può mancare è il gusto.

Voi cominciate a preoccuparvi della forma: la tovaglia, il servizio buono, insomma fate finta che da un momento all’altro arrivi Csaba Della Zorba a giudicare la vostra tavola, alla sostanza ci pensiamo noi!

Il baccalà è come un tubino, sta bene con tutto

Sulla tavola natalizia del napoletano verace tre cose non possono mancare: le vongole per un buon spaghetto, il capitone da mangiare rigorosamente fritto, e poi lui il baccalà, che sta bene con tutto e si può preparare in mille modi: fritto, lessato e distribuito con generosità nell’insalata di rinforzo, oppure nella pizza di scarole, all’insalata, pastellato.

Quella che oggi vi proponiamo non è la classica frittella di baccalà, ma è proprio una zeppola, che realizzata in versione mignon si presta ad essere servita come antipasto del vostro cenone di Capodanno.

Per realizzare le zeppole di baccalà vi occorreranno:

800 gr di baccalà già ammollato

200 gr di farina 00

2 uova

acqua

pepe

olio per friggere

In una ciotola capiente preparate la pastella con la farina e dell’acqua che aggiungerete pian piano ( la quantità d’acqua dipende dalla farina utilizzata), fino ad ottenere una pastella densa. Unite le uova, il pepe e un pizzico di sale ( il baccalà per quanto già ammollato, resta bello saporito).

Pulite il baccalà, tagliatelo a pezzetti, eliminate la pelle e le spine se presenti. Immergete i pezzi di baccalà nella pastella ottenuta e con l’aiuto di un cucchiaio versate in olio abbondante e fate friggere fino a doratura. Fate scolare dall’olio in eccesso.

Servite le zeppole di baccalà ben calde, accompagnate da olive verdi e iniziate con gusto il vostro cenone di capodanno.

Se ti è piaciuta questa ricetta, leggi la storia del capitone

 

Next Post

La Gevi Napoli Basket strapazza San Severo e si conferma in vetta

Dom Dic 27 , 2020
La Gevi batte anche San Severo e si conferma capolista del girone Rosso di SerieA2. Partita senza storia con la difesa partenopea ad avere la meglio sui pugliesi. Bene Lombardi, Parks e Mayo, all’esordio in questa stagione. Ora il derby con Scafati
La Gevi batte anche San Severo e si conferma capolista del girone Rosso di SerieA2. Partita senza storia con la difesa partenopea ad avere la meglio sui pugliesi. Bene Lombardi, Parks e Mayo, all’esordio in questa stagione. Ora il derby con Scafati