Meti Academy: la seconda edizione della “Fucina dell’Arte”

La Fucina dell’Arte è un progetto di Paola Cigliano che, quest’anno arriva alla propria seconda edizione. Alla scoperta di arte e non solo.

Per la rubrica #vivinapoli, il Corriere di Napoli racconta del progetto “La Fucina dell’Arte” organizzato da Paola Cigliano. Il progetto del calendario artistico “La fucina dell’arte” é stato curato, organizzato e realizzato dall’associazione culturale Meti Academy, con lo scopo di coinvolgere artisti del territorio napoletano e rendere protagonista la loro arte nella rappresentazione fotografica abbinata a uno dei mesi dell’anno.

La foto artistica coglie la vera anima dell’artista che verrà ritratto in un momento topico della sua espressione creativa o verrà immortalato in una performance, il cui tema è “condividi la tua arte”. Nella pagina di ogni mese sarà raffigurata una performance artistica con l’ obiettivo di dare l’opportunità agli artisti emergenti di farsi conoscere nel mondo dell’arte e divulgare l’arte come professione.

L’evento

La Meti Academy, il giorno 26/11/2020 alle ore 18:00 presenterà in anteprima il calendario artistico per l’anno 2021. L’evento (aperto a tutti) sarà interamente in modalità digitale, contrariamente allo scorso anno quando ad ospitarlo fu la Galleria Principe di Napoli.

La Meti Academy è un’associazione culturale presente in Campania che si occupa di formazione e di sviluppo della cultura in tutto il territorio locale e Nazionale. Il progetto “La Fucina dell’Arte” nasce a settembre 2019 con l’intento di favorire artisti locali, in modo da mostrare come vivono la loro arte. Visto il successo avuto si è deciso di fare una nuova edizione. Si è quindi proceduto a selezionare 12 artisti napoletani ai quali dedicare un mese sul calendario. Dopo di che è seguita la fase di backstage con la collaborazione del fotografo Nicola Milano che ha scattato le fotografie degli artisti durante le loro performance. E dopo un’attenta analisi fatta insieme ai singoli artisti, si sono scelte le 12 fotografie da pubblicare.

L’intero progetto è autofinanziato, grazie all’aiuto degli sponsor, ed è patrocinato dal Comune di Napoli, grazie all’Assessorato ai Giovani, Patrimonio, e Lavori Pubblici. I ricavati della vendita del calendario saranno usati per creare un fondo dedicato agli artisti per realizzare progetti, eventi o qualsiasi iniziativa. Un omaggio e incoraggiamento all’arte per la ripartenza di eventi, spettacoli e fiere.

Artisti coinvolti

Rosaria Caldora – artigiana
Francesca Caropreso e Alessandra Lettera- trattoria – arte culinaria
Mirko Corpo – ilussionista / prestigiatore
Errico Porzio – pizzeria
Anna Lana – ricamatrice
Napulitanata – musicisti
Assunta Climaco – costumista
Pasquale Manzo – scultore
Paolo Longo – antiquariato
Manuela Iannelli e Antonio Campaiola – ballerini di flamenco
Raffo Art – writer
Salvatore Scarpa – animazione

Potrebbe interessarti: #vivinapoli: dai Quartieri con furore! Genny racconta la sua Napoli

Next Post

Il Napoli passa a Bologna: pizza batte tortellino

Mar Nov 10 , 2020
Prova solida degli azzurri che espugnano il Dall'Ara nonostante la paura nel finale. La decide Osimhen ma l'eroe è Ospina.