News: Flashmob contro la violenza di genere

Venerdì 3 Gennaio 2020 in Piazza Cirillo, Casoria (Na), si terrà il flashmob “y la culpa no era mia”, a sostegno del movimento pacifico nato in Cile che sta motivando le donne di tutto il mondo a manifestare per la parità di genere.

Venerdì 3 Gennaio 2020 in Piazza Cirillo, Casoria (Na), si terrà il flashmob “y la culpa no era mia”, a sostegno del movimento pacifico nato in Cile che sta motivando le donne di tutto il mondo a manifestare in modo deciso per la parità di genere e per opporsi alla violenza sulla donne ed all’odio contro le stesse.

Le manifestazioni cilene e la rabbia delle donne, sono culminate nellormai noto flash mob dello scorso 25 novembre al suono di “El patriarcado es un juez que nos juzga por nacer. Y nuestro castigo es la violencia que ya ves” (Il patriarcato è un giudice, che ci giudica da quando siamo nate. E il nostro castigo è questa violenza)

“Vogliamo opporci alla violenza visibile ed invisibile, alla violenza fisica e verbale, alla violenza dei gesti, delle parole e degli sguardi, alla disparità sul lavoro ed alla inesistente considerazione per il valore e le risorse al femminile!”

affermano le ragazze del movimento, ricordando a chiunque voglia partecipare che

“A Casoria manifesteremo con un flashmob perché ci inorridisce questa sottocultura e vogliamo cambiarla”

immagine: Panorama

Non perderti i nostri aggiornamenti. Resta sempre aggiornato su tutte le news dall’Italia e dal Mondo: 
Aggiungi il nostro RSS alle tue pagine
Iscriviti alla pagina Facebook 
Seguici su Instagram
Iscriviti al nostro canale YouTube
Seguici su Twitter

Leggi anche 
Coronavirus: anche l’Italia dimentica le prostitute

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Next Post

Arte&Cultura: L'origine di Santo Stefano!

Gio Dic 26 , 2019
Santo Stefano cade il 26 dicembre: perché si festeggia in questa data? E perché solo in alcuni paesi? Ecco la spiegazione.
Santo Stefano