Il 22 luglio 2010 è una data che i tifosi napoletani ricorderanno con tanto affetto. Qualora vi dovesse capitare di girare nelle viuzze della città, provate a chiedere ad ogni anima pia che abbia un minimo di respiro di Edinson Cavani; in tanti, ma in tanti, vi snoccioleranno ogni sua azione. In tre anni, quel ragazzino proveniente dal Palermo farà fare un giro sulla giostra agli appassionati del club azzurro, giocando 138 partite e timbrando il cartellino ben 104 volte. Arrivato con l’etichetta di scommessa, diventerà uno dei migliori della storia del club.

Partiamo da un fatto concreto, questa rubrica si occupa di arte, in ogni sua forma, quindi  non solo pittura, scultura, fotografia, ma anche performance artistiche e quelle che abbiamo visto a Sanremo sono state performance di un certo livello, veri e propri quadri interattivi. Immagino che lo abbiate capito, sto parlando di Achille Lauro e delle sue performance che sono state tra i momenti che più ricorderemo di questo Festival alternativo.