30.3 C
Napoli
giovedì, Luglio 7, 2022

La Virtus Bologna non dà scampo, Gevi Napoli battuta

https://i.ibb.co/4KhpMPt/Parks-Virtus-Bologna-Napoli.jpg

Era fuori da ogni tipo di pronostico un’eventuale vittoria della Gevi alla Segafredo Arena di Bologna ed in effetti il risultato finale è quello che tutti si aspettavano. A poco è valso il tentativo di rimanere in partita per i partenopei, con gli uomini di Scariolo, capaci di trovare facilmente la via del canestro, facendo forza sullo strapotere tecnico e atletico dei campioni che infarciscono il roster felsineo. Per Napoli si salva il solito Jordan Parks, con Rich in ripresa e Velicka che chiude in doppia cifra. Discreto l’esordio per Totè, ma alla Gevi è mancato soprattutto il tiro dalla distanza, che avrebbe forse aiutato ad allentare la pressione sotto le plance.

La cronaca della partita

Sacripanti schiera il quintetto formato da Velicka, Rich, Parks, McDuffie e Totè. Coach Scariolo con l’imbarazzo della scelta, opta per lo starting five composto da Pajola, Teodosic, Hervey, Weems e Sampson.

Il primo tempo

Pronti via e la Virtus mette subito in evidenza tutta la differenza dei valori in campo, mettendo a segno un micidiale 10-0 in soli 80 secondi di gioco. La Gevi prende le misure e con il solito ispirato Parks prova a tornare in partita. Grazie ad un mini-parziale gli azzurri riescono a ridurre lo svantaggio fino al -3 (16-13), prima di subire un nuovo strappo dai felsinei che si riportano immediatamente sul +9 (22-13). Sacripanti getta Vitali e Uglietti nella mischia, provando a trovare una quadra in difesa, ma Bologna chiuderà comunque in vantaggio la prima frazione, con un rassicurante +10 (27-17).

Inizio secondo quarto con Napoli che continua a sparare a salve, mentre la Virtus tiene aperto il parziale e fa segnare il nuovo massimo vantaggio sul +15 (32-17). La Segafredo arriva con estrema facilità a canestro, mentre la Gevi si complica spesso la vita nei suoi giochi d’attacco. Il +18 della Virtus arriva a due minuti dal riposo lungo con i due punti di Weems sul 42-24. Il primo canestro da dietro la linea di tre punti della Gevi arriva dopo 9 errori consecutivi (sarà un pessimo 2 su 13 a fine quarto) e lo realizza Velicka prima dell’ultimo giro di lancette, sul 42-29. Il finale di frazione dice che la Virtus è avanti di 15 punti sul 47-32.

Il secondo tempo

Al rientro sul parquet la Gevi è molto più determinata e in palla. Con Rich e Parks gli azzurri si rifanno sotto fino al -7 (46-39), prima che la Virtus torni a distanza di sicurezza, sul + 14 (59-45) grazie alle giocate di Weems e Cordinier. La striscia virtussina non si ferma, le triple di Mannion spingono Bologna sul nuovo massimo vantaggio che è +19 (67-48). La tripla di Alibegovic prima della sirena del terzo quarto, fa segnare il 72-54 in favore dei padroni di casa.

Forti del +18, nella quarta frazione di gioco alla Virtus non occorre altro che controllare il ritmo e gestire il vantaggio. La Gevi non riesce mai ad impensierire i felsinei che con l’esperienza di Belinelli e l’atletismo di Hervey portano agevolmente a casa il risultato con il match che si chiude col punteggio di 86-75.

Il prossimo impegno per la Gevi Napoli è previsto per mercoledì 9 marzo, quando i partenopei dovranno affrontare in trasferta la Vanoli Cremona per il recupero della quinta giornata del girone di ritorno. Per gli azzurri una gara decisamente più alla portata, che rappresenta un importante passaggio per il definitivo allontanamento dalle zone basse della classifica, con un occhio alle posizioni che arrivano fino all’ottavo posto che rappresenterebbero un insperato e sorprendente accesso alla post-season che la Gevi meriterebbe ampiamente, almeno per quanto mostrato nella prima parte della stagione.

Il tabellino della gara:

Segafredo Virtus Bologna – Gevi Napoli 8675 (27-17; 47-32; 72-54)

Segafredo Bologna:
Tessitori, Mannion 13, Belinelli 13, Pajola 3, Hervey 16, Alibegovic 7, Ruzzier, Sampson 6, Jaiteh 4, Weems 11, Cordinier 7.
Coach: Sergio Scariolo

GeVi Napoli:
Zerini 6, McDuffie 9, Vitali 4, Matera ne, Velicka 12, Parks 13, Marini 2, Uglietti 2, Lombardi 10, Rich 9, Grassi ne, Totè 8
Coach: Pino Sacripanti

Arbitri: Begnis di Crema (CR), Bartoli di Trieste e Marziali di Roma.

Prossimo match: Vanoli Cremona – Gevi Napoli, PalaRadi Cremonamercoledì 9 marzo, ore 20.00

Potrebbe interessarti:
Pausa Coppa Italia e Nazionale, la situazione in casa Gevi Napoli

Napoli Virtus Gevi Parks
Jordan Parks (ph. Costantini)

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci qui il tuo nome

I NOSTRI SOCIAL

2,226FansLike
2,660FollowersFollow
51FollowersFollow
34SubscribersSubscribe

Articoli Recenti