L’International Swimming League torna a Napoli dal 23 agosto al 30 settembre

L’International Swimming League è lieta di annunciare che sarà Napoli la città ospitante dell’ISL 2021, con i migliori nuotatori al mondo.

L’International Swimming League è lieta di annunciare che sarà Napoli la città ospitante della spettacolare prima fase dell’ISL 2021, con i migliori nuotatori al mondo che si sfideranno in una stagione regolare di cinque settimane. Recita così il comunicato stampa della celebre competizione di nuoto che torna a Napoli in un contesto particolare.

La regular season – la prima delle tre fasi della terza stagione – vedrà i 10 club ISL competere dal 26 agosto al 30 settembre nella splendida piscina Felice Scandone di Napoli, allenandosi quotidianamente alla Mostra d’Oltremare, in un rigoroso allestimento di sicurezza simile a quello della bolla della stagione 2 dell’ISL a Budapest, organizzato nel rispetto di tutte le normative anti COVID19 in vigore al momento.

Alla stagione regolare seguiranno a novembre – per tre settimane – i play-off, che coinvolgeranno i primi otto club di ISL che si confronteranno per un posto nella Final Four, che si svolgerà a fine anno.

Chi parteciperà?

Fondata nel 2018, ISL si basa al momento sulla partecipazione di 10 club suddivisi tra Nord America (Cali Condors, DC Trident, LA Current, NY Breakers e Toronto Titans) Europa (I’italiana Aqua Centurions, la francese Energy Stan-
dard, l’ungherese Iron e l’inglese London Roar) e Asia (Tokyo Frog Kings).

ISL sta finalizzando in questi giorni il processo di selezione delle città che ospiteranno la seconda e la terza fase della stagione 2021. Sono in corso colloqui con destinazioni – altrettanto iconiche come Napoli – in Asia, Europa e Nord America e a breve ci sarà un annuncio in merito.

Il fondatore e presidente dell’ISL Konstantin Grigorishin ha dichiarato:

“La città di Napoli e tutta la Campania occupano un posto speciale nei nostri cuori dopo un’esperienza così incredibile come l’edizione del 2019, sono molto contento di tornare in questa meravigliosa città italiana. Nel 2019 la piscina Felice Scandone era piena di fan appassionati che hanno creato un’atmosfera così speciale da essere quasi irripetibile ma sogno – e spero – che anche ad agosto si possa ricreare un entusiasmo simile, per quanto nel pieno rispetto della normativa Covid19.

ISL nel 2019 e 2020 ha organizzato i suoi matches in alcune delle città più eccitanti del mondo, tra cui Budapest, Las Vegas, Londra, Washington DC e ovviamente Napoli – ha continuato Grigorishin – e ora nel 2021 lSL farà accendere ancora una volta i riflettori sulla città campana, con milioni di fan in tutto il mondo che guarderanno i matches ISL in televisione, piattaforme digitali e social media.

Napoli ha già trasmesso nel passato tutta la sua passione ai nostri nuotatori e, a loro volta, i nostri atleti hanno abbracciato la città, impegnandosi in attività verso la comunità locale, immergendosi nella cultura cittadina in modo naturale, cosa che ha generato un’attenzione extra verso Napoli da parte dei media nazionali e non. L’ISL porta di nuovo in città e nella regione della Campania contenuti sportivi coinvolgendo e divertendo, oltre che una magica esperienza dal vivo.

Un gran momento per il nuoto che nell’International Swimming League vedrà protagonisti tanti appassionati anche la new entry Domenico Fioravanti come direttore generale. Un nuovo successo per Napoli per ripartire dal mondo dell’acqua.

Potrebbe interessarti:

Luciano Cotena racconta la Capri-Napoli: “70 anni di Storia: un onore l’Hall of Fame”

Next Post

Alfonsino diventa FIT: il delivery sportivo

Mer Mag 12 , 2021
Alfonsino diventa FIT! Il nuovo progetto dell'impresa di delivery diventa un punto di riferimento anche per gli appassionati sportivi.
Alfonsino