Preview Napoli-Inter: a caccia della Champions con Marcelo Burlon

Tornare a vincere contro l’Inter per continuare a credere alla Champions. Napoli, quella di domani, è più di una semplice partita.

Questo Napoli di Gattuso, che pare vivere una seconda giovinezza dalla clamorosa eliminazione europea, non ha voglia di fermarsi. Escluso lo scivolone di Torino contro la Juventus, i partenopei arrivano da ben 8 risultati utili consecutivi, che gli hanno permesso di ritornare in corsa per un posto in Champions League.

Napoli-Inter: obiettivi di alta classifica a confronto

Il Napoli per la Champions, l’Inter per uno scudetto che manca da ben 11 anni. Entrambe le compagini arrivano da periodi di forma strabilianti: come già detto, il Napoli sono 8 le partite che ottiene risultati utili per il proseguimento del suo campionato, mentre l’Inter, esclusa la Coppa Italia, sono 11 le vittorie consecutive.

Napoli-Inter
FOTO: inter.it

County of Milan in Naples

L’ultima settimana è stata ricca di novità non solo per i tifosi partenopei, ma anche per tutti gli amanti delle divise delle squadre di Calcio. Venerdì, infatti, il Napoli ha ufficializzato una speciale collaborazione col noto artista milanese Marcelo Burlon, presentando delle alternative maglie da gara, che verranno utilizzate proprio domenica contro l’Inter.

Napoli-Inter
FOTO: outpump.com

Napoli-Inter: i precedenti

La sfida tra Napoli ed Inter, sin dai tempi di Maradona, è sempre stata ricca di fascino e di storia. I precedenti, degli ultimi 10 anni, tra le due compagini allo Stadio Diego Armando Maradona vede il Napoli in netto vantaggio rispetto ai nerazzurri: l’ultima sconfitta azzurra, in campionato, esclusa quella della scorsa stagione, risaliva addirittura al 1997. Riusciranno gli azzurri a continuare, o meglio, a far ripartire le strisce di risultati utili contro l’Inter?

Napoli-Inter
FOTO: quattrotretre.com

Probabili formazioni di Napoli-Inter

NAPOLI (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Hysaj; F. Ruiz, Demme; Politano, Zielinski, L. Insigne; Osimhen. Allenatore: Gattuso. A disposizione: Contini, Rui, Maksimovic, Rrahmani, Bakayoko, Elmas, Lobotka, Mertens, Petagna, Cioffi. Indisponibili: Ghoulam, Ospina. Squalificati: Lozano. Diffidati: Demme, Rui.

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Hakimi, Barella, Brozovic, Eriksen, Darmian; R. Lukaku, L. Martinez. Allenatore: Conte. A disposizione: I. Radu, Padelli, D’Ambrosio, Ranocchia, Vecino, Gagliardini, Young, Sensi, Perisic, Sanchez, Pinamonti. Indisponibili: Vidal, Kolarov. Squalificati: -. Diffidati: Young, Lukaku.

Potrebbe interessarti:

Viaggio nell’Eccellenza: Martina Tozzi, terzino per caso

Next Post

La Metro Partenopea: un viaggio nelle stazioni dell'arte

Dom Apr 18 , 2021
Napoli non è solo pizza e mare. La città infatti si è aggiudicata il primato della Metro più sorprendente del mondo. Secondo una classifica tra le fermate più belle d’Europa in vetta alla classifica c’è la stazione di Toledo. Napoli è forse una delle poche città che può vantare un museo all’aperto distribuito all’interno della metropolitana. Un viaggio nelle stazioni dell'arte che da la possibilità a tutti di ammirare la bellezza di molte delle opere d’arte contemporanea. Le stazioni più belle sono quelle della Linea 1 che da Piscinola arriva a Piazza Garibaldi: lungo questo percorso si incontrano Vanvitelli, Materdei, Quattro Giornate, Salvator Rosa, Cavour, Dante, Toledo, Municipio e Università, più volte premiate come stazioni più belle d’Europa.
Un viaggio nelle stazioni dell'arte