Oltre il muro X la Giornata Mondiale dell’Autismo

«L’autismo non è un “dono”. E per molti è una lotta senza fine contro scuole, luoghi di lavoro, bulli. Ma da un certo punto di vista può essere un superpotere» Greta Thunberg

striscione_blu_autismo

Autismo: una parola che ancora viene considerata un tabù; oggi, 2 Aprile 2021, in occasione della Giornata Mondiale della consapevolezza dell’Autismo, vogliamo dare il nostro contributo parlando di questa disabilità. Perché insieme, possiamo contrastare la discriminazione e l’isolamento di cui sono ancora vittime le persone autistiche.

Autismo: lo conosciamo davvero ?

L’autismo è un disordine neuropsichico infantile, causata da una combinazione di fattori genetici ed ambientali, che forse non tutti sanno, ma che si manifesta già all’età di 2 o 3 anni. Purtroppo, colpisce con un’incidenza sempre più alta rispetto al passato, e non se ne conoscono le cause. È un disturbo che comporta molto spesso, gravi difficoltà nelle capacità di comunicare, del linguaggio, nel relazionarsi con gli altri.

Questo talvolta, porta chi ne è affetto, a chiudersi in un mondo distante da quello reale, con il quale troppo spesso è difficile entrare in contatto. Le persone con autismo, inoltre, hanno spesso una percezione sensoriale modificata e disturbi del comportamento. Una condizione che pesa non solo per se stessi, ma che coinvolge tutte le persone ad esse vicine.

2 Aprile 2021 Giornata mondiale dell’Autismo: mi illumino di blu 

Le facciate dei palazzi dei Municipi italiani e dei principali edifici storico-artistici nel Mondo, si illuminano di blu, per manifestare solidarietà e favorire la conoscenza di una tematica così delicata, quale è il disturbo dell’autismo.

autismo_2_aprile_2021

Il blu è il colore simbolo dell’autismo, una tinta enigmatica dalle molteplici sfumature “che risveglia il desiderio di conoscenza e sicurezza”, come spiegano i promotori della giornata. Un colore che ben rappresenta la sindrome ASD.

Anche Napoli partecipa all’iniziativa sociale, con il Comune di Napoli e Piazza del Plebiscito; che aderiscono come ogni anno alla campagna di sensibilizzazione Light it up Blue“.

 

Iniziativa ideata dall’organizzazione Autism Speaks, che promuove il progetto e l’illuminazione dei principali monumenti architettonici delle città in tutto il mondo.

Tante, sono le associazioni e gli enti no profit che operano affinché il tema dell’autismo abbia la giusta risonanza sociale e culturale; una su tutte Angsa, l’Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici, che insieme ad Autismo Italia e al Gruppo Asperger, hanno fondato la Federazione Fantasia, Federazione delle Associazioni Nazionali a Tutela delle persone con Autismo e Sindrome di Asperger.

autismo_disegni_dal_webAnche le iniziative sui canali social non mancano all’appello, da parte di scuole e privati cittadini; così come manifestazioni di sostegno in giro per il web!

 

 

Conosciamo l’Associazione Oltre il muro Onlus di Napoli

L’Associazione “Oltre il muro” Onlus di Napoli nasce nel 2002; grazie all’iniziativa coraggiosa di genitori di bambini autistici, che fin dalla sua costituzione si è battuta al fianco delle famiglie. Attraverso iniziative di informazione e sensibilizzazione sulle tematiche dell’autismo e coinvolgendo singoli cittadini, scuole, centri di terapia e associazioni, ma anche Università e Istituzioni.

E lo fa ormai da anni, attraverso progetti sperimentali di riabilitazione e terapeutici, così da poter migliorare la qualità di vita di bambini affetti da autismo. Cosa ancor più importante, difende i diritti negati presso le Istituzioni competenti battendosi per l’inclusione sociale. Ovviamente, è facile intuire come spesso, chi sia affetto da autismo, venga emarginato perché ritenuto non adatto al contesto sociale.

Progetti e attività

Le attività organizzate dall’Associazione, hanno l’obiettivo di far sentire chi affronta questa battaglia, come un “normale” essere umano e non solo come un paziente da gestire. Percorsi artistici e didattici, e di sostegno alle famiglie, per migliorare la qualità della vita di tutti quelli che convivono con l’autismo: pet-therapy, laboratori di ceramica e del legno, ippoterapia, nuoto; sono solo alcune delle attività che l’Associazione porta avanti.

autismo_iniziative

A tal proposito, “Oltre il muro”, come referente nazionale, si impegna nel proporre idee, progetti ed attività, da sottoporre al Ministero della Sanità; anche attraverso raccolte fondi, e accordi con enti pubblici, come il protocollo d’intesa siglato con l’Istituto Universitario Suor Orsola Benincasa di Napoli, per la realizzazione di tirocini per gli studenti presso l’associazione.

Il Presidente dell’Associazione, il dott. Gaetano Marotta ha preso parte in prima persona alle tante iniziative ed eventi organizzati nel corso degli anni: trasmissioni televisive, come ad Uno mattina su Rai 1, rilasciato interviste per quotidiani nazionali e locali, come il Mattino di Napoli e il Roma; allo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema dell’Autismo, ancora così poco conosciuto, nonché poco affrontato dalla comunità scientifica fino a qualche anno fa.

Per saperne di più dell’Associazione “Oltre il muro” e delle sue iniziative:

Pagina Fb

 

Potrebbe interessarti:

Je so’ pazzo racconta… Sanacore: Banca Popolare Alimentare

 

Next Post

Un piatto da Re... o, meglio, da Regina

Sab Apr 3 , 2021
La pizza conquista il palato di tutti: grandi e piccini, ricchi e poveri. La pizza margherita, in particolare, si è distinta per aver attirato l'attenzione di una rinomata sovrana, la regina Margherita, a tal punto che il pizzaiolo Raffaele Esposito decise di nominare il piatto che aveva preparato proprio in onore della monarca. A distanza di secoli, la pizza margherita rimane la più famosa in tutto il mondo e una delle più apprezzate.
la pizza margherita