Le 5 maschere del Carnevale 2021 a Napoli: la Festa più amata di sempre

Tante sono le curiosità sulle origini e la storia del Carnevale; buon cibo, allegria e spensieratezza sono gli ingredienti per festeggiare al meglio la festa più attesa dell’anno; e Napoli, protagonista della tradizione carnevalesca risponde così.

Le 5 maschere del Carnevale 2021 a Napoli: la Festa più amata di sempre

Che sia la Festa più attesa dell’anno da grandi e bambini è cosa risaputa; e mai come quest’anno la voglia di esorcizzare i problemi e le difficoltà portate dal Covid, è più forte che mai. Tra stop e divieti vediamo come è stato festeggiato il Carnevale a Napoli; per voi abbiamo scelto le 5 maschere del Carnevale 2021 più originali; e non avevamo dubbi su chi potessero essere i protagonisti della Festa: i bambini!

Carnevale 2021 tra stop e divieti

Nessuna sfilata delle maschere in Campania; vietate anche le feste private in casa. Il governatore Vincenzo De Luca ha firmato una nuova ordinanza vietando qualsiasi manifestazione che possa contribuire a creare assembramenti e ad aumentare, quindi, il rischio di contagio da Covid.

Molte le edizioni del Carnevale 2021 cancellate in giro per lo stivale, da Venezia a Putignano; Viareggio, posticipato a Settembre 2021. Ma c’è anche chi propone una versione in streaming della festa, come il Carnevale di Ivrea, che arriva sui social.

Riguardo Napoli e la sua tradizione carnevalesca, forse non tutti sanno, che la più antica testimonianza sul Carnevale napoletano, risale al 1385; ma quando parliamo di Carnevale a Napoli, qual è la prima immagine che vi viene in mente? Senza dubbio Pulcinella: simbolo della città ma soprattutto dello spirito partenopeo.

pulcinella_maschere_carnevale

Strettamente legata a Pulcinella è la Vecchia ‘o Carnevale, e i suoi numerosi significati allegorici, e Zeza diminutivo di Lucrezia, la moglie di Pulcinella. Anche se meno conosciuti, ci sono poi Tartaglia, un corpulento e goffo vecchietto, affetto da forte miopia e accentuata balbuzie, e Scaramuccia, l’avvocato delle cause perse che vestiva con l’uniforme degli spagnoli di stanza a Napoli.

 

 

Maschere Carnevale: nessuna restrizione alla fantasia

A Napoli, molti hanno deciso di celebrare la Festa più amata di sempre, con travestimenti e maschere che riportassero tra noi, i personaggi più iconici della cultura partenopea, del passato e di oggi: dal pibe de oro Maradona, scomparso proprio quest’anno e Pino Daniele, a personaggi meno famosi, ma pur sempre molto rappresentativi e attuali.

Tra le 5 maschere di questo Carnevale, forse inaspettatamente, si classifica la figura del rider: il fattorino che consegna cibo, soprattutto, a domicilio. Un mestiere onesto, che in tempi recenti, si è diffuso andando di pari passo ai contagi da Covid. Come si dice di necessità virtù.

rider_maschere_carnevale

Una figura su cui i media hanno concentrato molta attenzione, per lo più, per denunciarne le precarie condizioni lavorative; e Napoli, città dell’Amore, sempre pronta a sostenere i meno abbienti, non poteva che farsene portavoce, anche se solo per un giorno.

Ricorderete tutti, la storia di Gianni: il rider diventato famoso a suo malgrado, a causa dell’aggressione e della rapina subita. E proprio a lui, si sono ispirati, molti bambini per i loro travestimenti; tante le foto postate sui social, che hanno suscitato tenerezza e commozione.

Per il Carnevale 2021 – commenta il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli – nascono i primi omaggi ai rider, una categoria sin troppo tartassata e sottovalutata. Noi li sosteniamo e difendiamo”. Mentre il giornalista de La Radiazza di Radio Marte, Gianni Simioli scrive: “Per il Carnevale 2021 cominciamo con un omaggio a Gianni, il rider diventato famoso, suo malgrado, in seguito alla famosa e violenta rapina subita? Ci piace pensare sia così”.

Maschere Carnevale più votate del Web

Curiosi di scoprire le maschere di questo Carnevale 2021? Ecco una carrellata dei travestimenti più votati sul web, per originalità e somiglianza con i personaggi presi a modello.

 

Diciamolo, i veri protagonisti di questa Festa, sono stati come sempre i bambini!

 

Potrebbe interessarti:

Le Tradizioni di Carnevale a Napoli

Next Post

La scomparsa del Rione Santa Brigida

Gio Feb 18 , 2021
Sapevate dell'esistenza di un quartiere nei pressi del Teatro San Carlo? Al posto della Galleria Umberto, vi era il Rione Santa Brigida.
Rione Santa Brigida