Calendario Sorbillo 2021: l’ascesa di Claudia Alvino

Claudia Alvino, 16 anni, ballerina presso la scuola di danza Rita Romanelli di Napoli, modella per il calendario Sorbillo 2021. 

Moda e danza: le passioni di  Claudia Alvino. Da ballerina a modella è un attimo.
Claudia Alvino, 16 anni, ballerina presso la scuola di danza Rita Romanelli di Napoli, modella per il calendario Sorbillo 2021.
L’idea è dell’imprenditore Luigi Aprea che ha realizzato nel 2020 il calendario delle spose, delle studentesse, dei bambini e di Sorbillo.
Donna e pizza al centro del mondo: tante le ragazze che si sono presentate ai casting, organizzati da Millimetrica.
Claudia, è ottobre 2021, nel calendario dell’imprenditore Sorbillo, famoso in tutto il mondo:
Ciao, Claudia. Come ti sei ritrovata in questo progetto ?
“Ho seguito il progetto del calendario dell’anno scorso ed ho fatto la domanda per quello del 2021. Ho partecipato a scatti fotografici nella splendida cornice di Palinuro a settembre e sono felice di esser stata scelta per il calendario Sorbillo”
 
E’ stata la tua prima esperienza in questo settore della moda ?
 
“Assolutamente si e devo dire mi sono anche divertita. Sono nate belle amicizie, che spero di coltivare in futuro”
 
Cosa vuoi fare da grande ?
 
“Per ora sono studentessa al liceo scientifico, la mia passione è la danza. Ci metto impegno quotidiano perchè mi piacerebbe un giorno danzare in palcoscenici importanti. Ma  lo studio è fondamentale per la crescita personale, mi intriga studiare psicologia criminale”
 
Tornerai in futuro ad essere protagonista sui calendari nel progetto Millimetrica ?
 
“Aspetto di conoscere i progetti dell’imprenditore Aprea per il 2022 e deciderò il da farsi”
 
Grazie ed auguri  per il tuo futuro…
 
Grazie a voi per questa intervista, a presto”

Potrebbe interessarti:

INTERVISTA – Alfonsino Delivery: l’innovazione del domicilio nelle piccole città

Next Post

Una personale per Mimmo Jodice, Anamnesi

Mer Feb 3 , 2021
In una ricerca continua che porta al rinnovamento della fotografia, in questo caso come ricerca delle radici dell'uomo e della civiltà mediterranea, Mimmo Jodice, innovatore e ri-fondatore della fotografia, usa le foto come mezzo per raccontare l'uomo, la quotidianità, ma anche le cose, compie un viaggio a ritroso nella cultura dell'uomo mediterraneo e non con la serie Anamnesi.
Jodice