Zielinski ed Elmas positivi, ma Juventus-Napoli si giocherà

I 22 casi positivi del Genoa hanno scatenato numerose polemiche tra addetti ai lavori (e non) sulla gestione del campionato di calcio in merito al coronavirus. Prima di Napoli-Genoa non c’era chiarezza sulle condizione necessarie per giocare o rinviare una partita. Perin e Schone, i primi due positivi dei grifoni, hanno creato un effetto domino gigantesco. Il Napoli, però, non si è voluto far trovare impreparato dopo la partita di settimana scorsa, vinta con il punteggio di 6-0.

Per questo motivo, tra lunedì ed oggi, sono stati effettuati 3 tamponi ad personam, considerando staff, dirigenza e giocatori. Fino ad oggi eravamo certi solo della positività del centrocampista polacco Piotr Zielinski e della guarigione del presidente Aurelio De Laurentiis. Insomma, i danni sembravano limitati, così come conferma il primo dei due tweet pubblicati dall’SSC Napoli.

Primo tweet:

Pochi minuti dopo, però, la società ha reso noti i risultati dei 4 tamponi restanti. E la notizia che ci è stata non è delle migliori: tra i 4 rimanenti c’era Elif Elmas, risultato positivo al covid-19. Il centrocampista macedone, dunque, non partirà per Torino assieme ai compagni. Dopo l’infortunio di Insigne e l’esclusione per Covid di Zielinski ed Elmas, la situazione si complica e non poco per la compagine allenata da Gennaro Gattuso. Ci sono, infatti, gli uomini contati tra centrocampo ed esterno sinistro, aspettando un possibile arrivo dell’ex Milan Bakayoko.

Ecco il secondo tweet: positivi Zielinski ed Elmas

Inoltre, il collega di Sky Sport, Massimo Ugolini, ha confermato che il Napoli non vuole lasciarsi sfuggire nulla. Per questo motivo verrà effettuato prima della partita un quarto tampone, l’ultimo prima del big match in programma all’Allianz Stadium.

Potrebbe interessarti:

Europa League: Napoli, bene ma non benissimo…

Next Post

Processo Salvini, udienza rinviata al 20 novembre

Sab Ott 3 , 2020
Si è tenuta oggi a Catania l’udienza preliminare del caso Gregoretti che ha coinvolto l’ex ministro degli Interni Matteo Salvini. Il leader leghista è accusato di sequestro di persona aggravato nei confronti dei 137 migranti rimasti sulla nave Ubaldo Diciotti. Il premier Conte: “Sono a piena disposizione della magistratura” Il […]