19.1 C
Napoli
mercoledì, Ottobre 5, 2022

#vivinapoli: l’UNISOB diventa on demand

L’UNISOB diventa on demand. Si chiama “La quarantena con la cultura” l’iniziativa dell’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli. Ecco il piano straordinario online offerto dall’università libera più antica d’Europa. Dall’arte al teatro passando per l’economia e la letteratura: la cultura arriva a casa tua. Queste le parole del Rettore Lucio d’Alessandro per il nuovo progetto dell’università che si trova al Corso Vittorio Emanuele.

“In un momento di grande difficoltà per l’Italia e per il mondo in generale nel quale l’emergenza sanitaria in atto ha portato anche alla necessaria chiusura dei tanti luoghi della cultura del Paese l’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, da sempre particolarmente attiva nell’animazione culturale del territorio, ha pensato, oltre ad un piano straordinario di didattica online per i suoi studenti, di mettere a disposizione dell’intera comunità globale attraverso la rete internet una programmazione quotidiana di ‘pillole di passioni culturali’ realizzate dai suoi docenti, e in qualche caso dai suoi dipendenti, e disponibili gratuitamente ‘on demand’ per tutti”

PILLOLE DI PASSIONI CULTURALI

Come annunciato dal Magnifico Rettore Lucio d’Alessandro, l’UNISOB diventa on demand il canale YouTube dell’UNISOB ospiterà ogni sera un episodio. Già online le prime due puntate.  “Marmi ‘caldi’ di storia e di vita”un viaggio virtuale curato dallo storico dell’arte Pierluigi Leone de Castristra le grandi bellezze meno conosciute del patrimonio storico artistico napoletano che celano dietro i loro marmi personaggi e storie ricchi di fascino. Il primo episodio ha visto protagonista la Chiesa di Santa Maria Donnaregina Vecchia e dalle storie che trasudano dal sepolcro della regina Maria d’Ungheria, moglie di Carlo II d’Angiò.

 

La Professoressa Paola Vilani invece, direttore del Dipartimento di Scienze Umanistiche del Suor Orsola, ha dedicato la puntata a “Letteratura e felicità: curare con i libri”. Sono 40 le pillole in programma fino al 10 maggio, quando tutto, si spera, si sarà concluso.

Aggiungi il nostro RSS alle tue pagine
Iscriviti alla pagina Facebook 
Seguici su Instagram
Iscriviti al nostro canale YouTube
Seguici su Twitter

Articoli Correlati

4 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci qui il tuo nome

I NOSTRI SOCIAL

2,226FansLike
2,660FollowersFollow
50FollowersFollow
34SubscribersSubscribe

Articoli Recenti