Scienza, #astropartenopeo: grosso asteroide a fine Aprile!

 Grosso asteroide a fine Aprile.  Non basta la minaccia globale del Covid-19 a fare preoccupazioni, ma, a breve, anche un grosso asteroide.  Questo è quanto detto dalla NASA, che ultimamente monitora con grande attenzione i relativi problemi provenienti dallo spazio.

GRANDE QUANTO L’EVEREST

Esatto. Questo grosso asteroide che a fine Aprile sfiorerà la Terra, è grande quanto il monte Everest.  È largo poco più di 4 chilometri, si muove ad una velocità di 20mila miglia all’ora e passerà vicino alla Terra (in relazione alle distanze astronomiche) il prossimo 29 Aprile.  Per gli scienziati la sua pericolosità è soltanto “potenziale”  ma senza entrare in collisione, anche perché se lo facesse sarebbe “grande abbastanza da provocare effetti globali”. E’ quanto ha annunciato la NASA.

BUONE NOTIZIE

Sebbene l’asteroide sia potenzialmente pericoloso, la Nasa ha rassicurato tutti affermando che, comunque, passerà in tutta sicurezza ad una distanza di 0,04204 UA (Unità astronomiche) circa 6,289 milioni di chilometri.  Distanza di sicurezza, per farci dormire sogni tranquilli, almeno su questo.
Secondo gli astronomi, c’è una possibilità su 50 mila che un asteroide possa colpire la Terra nell’arco di 100 anni.

PRIMO AVVISTAMENTO

Questo asteroide non è di certo nuovo, ma è ben conosciuto dalla comunità scientifica spaziale. L’asteroide “OR2 1998” fu scoperto per la prima volta il 24 luglio del 1998 dagli astronomi del programma NEAT presso l’ Osservatorio di Haleakala , nelle Hawaii. Questo asteroide fa parte di una delle famiglie più pericolose per la Terra, a causa della sua velocità e della sua dimensione.

Iscriviti alla pagina Facebook 
Seguici su Instagram
Seguici su Twitter
Iscriviti al nostro canale YouTube

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Next Post

Coronavirus: il Governo chiude l'Italia! Ma restiamo tranquilli

Sab Mar 21 , 2020
Il Governo chiude l'Italia. Restano aperti solo farmacie e negozi alimentari oltre a supermercati: lo Stato è qui e bisogna restare tranquilli.
Il Governo chiude l'Italia